Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Libia: Draghi, 'preoccupati per diritti umanitari, Italia per superamento centri detenzione'

default_image

  • a
  • a
  • a

Roma, 8 apr. (Adnkronos) - "Sulla Libia sono consapevole di essere stato criticato" sulla frase sui salvataggi in mare dei libici. "L'Italia è l'unico paese ad avere corridoi umanitari, i temi con il presidente libico sono stati toccati, gli ho detto che siamo preoccupati per i diritti umanitari" e che "l'Italia è orientata al superamento dei centri di detenzioni. Franchezza ma anche capacità di cooperare" e la "Libia è un paese con cui noi dobbiamo cooperare". Così Mario Draghi, rispondendo alla domanda di un cronista in conferenza stampa.

Tra i temi su cui bisogna cooperare "c'è l'immigrazione: questo è un problema non si può far finta non esista. Come deve essere la posizione di un governo che cerca di affrontare il problema? Deve essere di un approccio umano, equilibrato ed efficace. Questo le direttive che ho dato e mi sono dato".