Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Giro d'Italia 2021, altimetrie e orari delle tappe in Umbria: L'Aquila-Foligno e Perugia-Montalcino

Spettacolo sulla strade delle due province: sul Valico della Somma c'è il Gpm

Nicola Uras
  • a
  • a
  • a

Umbria protagonista al Giro d'Italia. Tra poche ore la carovana rosa risalirà lo Stivale e farà tappa in Umbria con un arrivo, un giorno di riposo e una partenza. Si inizia lunedì 17 maggio 2021 con la frazione, la decima tappa, che porterà la carovana da L'Aquila a Foligno, 139 chilometri che strizzano l'occhio ai velocisti. Dopo una prima parte piuttosto ondulata, ma con una sola ascesa classificata come Gpm di quarta categoria - il Valico della Somma in provincia di Perugia - il finale sarà completamente pianeggiante. I ciclisti dopo una settantina di chilometri entreranno in provincia di Terni e toccheranno Piediluco, Arrone e Montefranco. Poi entreranno in provincia di Perugia e dopo il Gpm (6,7 km al 5%) sfioreranno lo svincolo di Spoleto, Campello sul Clitunno (traguardo volante), Borgo Trevi, Sant'Eraclio e poi Foligno, che recentemente è stata protagonista più volte del Giro d'Italia. Arrivo previsto alle 17.14 in via Nazario Sauro se la media oraria sarà di 42 km/h (la cronotabella con gli orari). Attesa per lo sprint tra Gaviria, Nizzolo, Sagan, Viviani, Cimolai e Merlier. Martedì 18 maggio sarà il giorno di riposo con i ciclisti che alloggeranno tra la provincia di Perugia e quella di Siena dove arriverà la tappa di mercoledì. Mercoledì 19 maggio infatti da Perugia (ore 12,55 in piazza IV Novembre) la carovana farà rotta verso Montalcino (dopo 163 chilometri arrivo previsto alle alle 17.13 con media di 40 km/h, la cronotabella con gli orari). L'undicesima frazione toccherà, dopo il capoluogo umbro, Ellera e Magione, sfiorerà il bivio di Mugnano e l'incrocio per Orvieto per poi puntare la Toscana verso Chiusi. La tappa prevede quattro settori di sterrato (bivio Montalcino, Le Prate, Castelnuovo dell'Abbate e Tavernelle), 2.300 metri di dislivello e doppio Gpm (Passo del Lume Spento) per la wine stage nel nome del Brunello che chiamerà allo scoperto i big (Bernal, Evenepoel e chissà magari anche Ganna e Nibali).