Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Processo Weintein, ecco chi è l'attrice italiana che accusa il produttore: "Voleva fare sesso a tre"

Mauro Barzagna
  • a
  • a
  • a

C'è anche un'attrice italiana fra le testimoni del processo in corso a carico di Harvey Weinstein, alla sbarra con le accuse di stupri e abusi sessuali ai danni di attrici e donne dello spettacolo. Davanti ai giudici del tribunale di Manhattn ha deposto anche Emanuela Postacchini, 28 anni, che ha raccontato - come riportato da Il Giorno del 6 febbraio 2020 - di un rapporto a tre nella camera d'albergo del produttore statunitense. Per approfondire leggi anche: Emily Rataijkowski, tatuaggio contro Harvey Weinstein E' stato lì che dopo un party in occasione degli Oscar 2013, secondo la deposizione sotto giuramento resa dall'attrice italiana, Weinstein la spinse ad avere un rapporto anche con Jessica Mann, l'accusatrice principale del processo Weinstein. "Ci disse - ha detto Postacchini - di fare delle cose insieme. A un certo punto Jessica è corsa fuori dalla camera, rannicchiandosi sul pavimento e mettendosi a piangere". Harvey Weinstein è accusato di abusi da oltre 80 donne.