Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Roma, stazione nel degrado: non ci sono più neanche le accortezze anti Covid | Foto

  • a
  • a
  • a

La stazione di Roma sempre più nell'incuria. Un segnale di come l'amministrazione di Virginia Raggi abbia avuto in questi cinque anni evidenti lacune. Alla stazione ferroviaria infatti, proprio là dove le norme anti Covid dovrebbero essere più che rispettate, gli erogatori per il gel igienizzante sono vuoti. I servizi sono fuori uso con tanto di cartelli in cui si avvisano i viaggiatori di "un guasto alla citofonia". Insomma, immagini che hanno bisogno di pochi commenti. E pensare che sul sito di Grandi Stazioni Rail Spa, la società del Gruppo Ferrovie dello Stato Italiane, si legge che l'obiettivo è "riqualificare, valorizzare e gestire le quattordici principali stazioni ferroviarie italiane". Un segnale preoccupante anche in vista delle imminenti elezioni  amministrative.