Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+
In evidenza

Coronavirus, Lombardia: code al supermercato nella zona del Lodigiano colpita dal virus Fotogallery

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

Code al supermercato nel Lodigiano. Siamo nelle zone del focolaio del Coronavirus della Lombardia. C'è la corsa agli approvvigionamenti. Le fotografie dell'agenzia LaPresse, che riportiamo, sono in questo caso eloquenti di quello che sta succedendo in queste ore.  Frattanto si registrano "Telefonate in aumento esponenziale" al 112 per l'emergenza coronavirus. Solo dalla zona di Lodi le chiamate sono quadruplicate in una settimana, secondo i dati comunicati dalla Siems (Società scientifica italiana dell'emergenza sanitaria). Per la Centrale unica del soccorso di Brescia, alla quale fa riferimento il territorio di Lodi, si è passati dalle 3.266 chiamate domenica 16 febbraio (giorno in cui non si registrava nessun particolare allarme), alle 6.694 di venerdì 21 febbraio (primi casi nel Lodigiano), fino alle 13.149 di ieri, sabato 22 febbraio.