Riforma giustizia, Cgil: "Rischio caos". E gli avvocati perugini studiano misure di tutela

La Funzione pubblica del sindacato umbro stronca la revisione della geografia giudiziaria. Pasquino: "Solo ripercussioni negative per i lavoratori, irrisolti i veri nodi del problema". Gli iscritti all'Ordine del capoluogo umbro domani si riuniranno di nuovo in assemblea 

12.09.2013 - 10:50

0

“Giustizia umbra a rischio caos dal 14 settembre”. Mentre si moltiplicano proteste, anche eclatanti, e prese di posizione ufficiali di avvocati e amministratori, la riforma della geografia giudiziaria, che prevede per l’Umbria la soppressione del Tribunale di Orvieto e delle sedi distaccate del Tribunale di Perugia, riscuote anche la sonora bocciatura da parte della Cgil. E anche su questo fronte si annunciano mobilitazioni.

Ripercussioni sui lavoratori “I tagli tradotti in una riorganizzazione della mappa della giustizia umbra – dice Manuela Pasquino per la Fp Cgil Umbria - rischiano di produrre inevitabilmente un sovraccarico delle altre sedi, creando ripercussioni pesanti sui lavoratori. Esprimiamo forte preoccupazione dopo l’incontro del 9 settembre con il ministro Anna Maria Cancellieri, che si è dimostrato indisponibile a mettere mano ad una riforma che così com’è non può funzionare”.

Riforma spuntata Peraltro, la riforma in questione è reputata poco efficace, perché “non risolverebbe nessuno dei ritardi strutturali del sistema”. “Abbiamo chiesto con forza – continua la Cgil - un rinvio funzionale e meramente tecnico del riordino proposto dal governo, ritenuto indispensabile per risolvere i problemi organizzativi. Ma soprattutto abbiamo chiesto di iniziare insieme una seria riorganizzazione all’amministrazione giudiziaria”. 

Agitazione nell’aria
Le proposte presentate dal sindacato al ministro (“un piano di riorganizzazione degli uffici che metta al centro il servizio, aggredisca i nodi veri del problema e che punti sul processo telematico, sulla digitalizzazione, sui programmi di controllo di gestione”) al momento sembrano però cadute nel vuoto. Ecco perché la Fp Cgil annuncia "iniziative di protesta già dai prossimi giorni".

Si muovono gli avvocati perugini Anche oggi, in conferenza stampa, il presidente del consiglio dell’Ordine degli avvocati di Perugia, Carlo Orlando, ha lanciato un messaggio chiaro: la giustizia civile, amministrata fino a qualche tempo fa nelle cinque sezioni distaccate (Assisi, Gubbio e Città di Castello, accorpate a Perugia, e Todi e Foligno accorpate a Spoleto), è vicina alla paralisi. Proprio stamani, peraltro, la commissione Manutenzione ha ratificato lo spostamento nella frazione perugina di Balanzano dei fascicoli (circa 9mila) provenienti dalle sezioni distaccate. Domani, quindi, l'assemblea degli iscritti all'Ordine continuerà. Focus sulle azioni di tutela, tra cui sarebbe possibile anche un ricorso al Tar. 

Servizio fotografico sulla conferenza stampa dell'Ordine degli avvocati di Perugia a cura di Giancarlo Belfiore 

 

 

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Berlusconi: "Umbria, rimediare allo sfascio"
Elezioni regionali

Berlusconi: "Umbria, rimediare allo sfascio"

Silvio Berlusconi, in Umbria per gli ultimi giorni della campagna elettorale delle regionali, manda un messaggio agli elettori umbri e poi commenta il titolo di prima pagina del Corriere dell'Umbria di mercoledì 23 ottobre (LEGGI). La nostra Cristiana Costantini ha avvicinato Berlusconi ad Assisi.

 
Innovazione e tecnologia applicate all'universo della metalmeccanica
L'Umbria che eccelle

Innovazione e tecnologia applicate all'universo della metalmeccanica

Da oltre mezzo secolo la Bisonni s.r.l. di Terni svolge la sua attività nel campo della metalmeccanica e realizza, con macchinari tecnologicamente avanzati, componenti per il settore siderurgico, elettrico, chimico e alimentare. Di recente si è anche specializzata nella lavorazione della grafite – considerata materiale del futuro – con la 3B New Technology, giovane azienda che fa sempre capo alla ...

 
Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge"

Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge"

(Agenzia Vista) Roma, 23 ottobre 2019 Russiagate, Conte: "Informando ministri violavo legge" Il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Palazzo Chigi al termine della sua audizione al Copasir: "Avverto una grande responsabilità, che qualcuno rappresenta come un potere, sull'intelligence. Cerco di interpretare questo compito nel rispetto della legge: la responsabilità ...

 
Encuentro si trasferisce a Isola Polvese

Perugia

Encuentro si trasferisce a Isola Polvese

Encuentro trasloca. Il festival della letteratura in lingua spagnola lascia il centro di Perugia e si trasferisce a Isola Polvese. Non solo, le date si spostano da maggio a ...

21.10.2019

Sculture a tema, le quattro opere  realizzate

Eurochocolate

Sculture a tema, le quattro opere realizzate

Un grande grifo con un bottone tra gli artigli è la monumentale scultura realizzata da Stefano Chiacchella. Un bottone che diventa rosone nell’opera di Massimo Arzilli o che ...

20.10.2019

Traffico rivoluzionatoper don Matteo

Spoleto

Traffico rivoluzionato
per don Matteo

Ultime due settimane di permanenza a Spoleto per il cast di Don Matteo 12. Le riprese nella città del Festival, che in questi giorni di metà ottobre sta ospitando numerosi ...

19.10.2019