Perugia, inaugurato il "nuovo" parco della Cuparella: adesso si può tornare a giocare

Riqualifica generale che sfonda quota 500mila euro e installazione delle strutture per far divertire i più piccoli. Un pezzo di città torna a splendere

06.04.2013 - 19:12

0

Più di 500mila euro per poter tornare a giocare. A Perugia, al parco della Cuparella. Cinquecentoventinovemila, per la precisione, tutti stanziati dal ministero delle Infrastrutture. E oggi c’è stata l’inaugurazione dell’area verde, che, per usare le parole del vicesindaco Nilo Arcudi, “sancisce l’ultimazione dei lavori di recupero di uno dei polmoni della città, posto proprio a ridosso delle mura etrusche, candidate a patrimonio dell’Umanità, e che giunge fino a viale Pompeo Pellini. E’ uno degli esempi virtuosi di recupero e valorizzazione di spazi pubblici, realizzati in stretta sinergia con il privato. In questo caso, un benefattore che ha a cuore la città e il benessere dei bambini e delle famiglie e che, a nome dell’amministrazione comunale, ringrazio”.

La storia Il parco della “Cuparella” sorge negli anni 50 con il definitivo assetto viario attorno alle mura della città e vede l’importante contributo del noto paesaggista toscano “Porcinai” che ne curò la sistemazione. Nel corso del tempo, il parco è stato recuperato ed è nata la necessità di dotarlo di attrezzature ludiche per bambini. Nel 2012, l’azienda “Verdidee s.r.l.”, che opera nel settore dell’ arredo urbano e del verde, ha manifestato la volontà a fornire e installare, senza oneri per il Comune, alcuni elementi ludici nell’ambito del centro storico. Precisando, in particolare, che per il parco della “Cuparella” la copertura economica dell’intervento sarebbe stata assicurata da un donatore mosso da spirito filantropico, estimatore della città e del centro storico che, rimanendo nell’anonimato, intendeva dotare la città storica di elementi ludico aggregativi di qualità.

Mano anche ai giardini del Campaccio Nel 2011 l’amministrazione comunale – scrivono da Palazzo dei Priori -  ha realizzato, nell’area a monte, un piccolo anfiteatro, una piazzola antistante (zona palcoscenico) e un parapetto con staccionata in legno a protezione della scarpata posta a valle. E’ stata sistemata a prato l’area verde adiacente l’anfiteatro e quella a ridosso delle scale di accesso da via della Cupa con la piantumazione di essenze varie (salvia, rosmarino, lavanda etc.). E’ stata inoltre sistemata la scarpata tra l’anfiteatro e la parte sottostante (zona box ventilatori galleria e bagni) con prato e alberature.     Tutti gli interventi effettuati non hanno modificato l’andamento planimetrico del giardino. Sono stati risanati i servizi igienici con l’impermeabilizzazione del tetto e delle pareti.
Ripristinata l’intera illuminazione del parco che, a causa di numerosi atti vandalici, non era da tempo funzionante.
Nella parte a valle, lungo viale Pompeo Pellini,  - concludono dal Comune - è stata pavimentata tutta la parte del viale alberato adiacente al parco (vecchia circonvallazione), sono state realizzate nuove aiuole, un attraversamento stradale e sono stati risistemati i marciapiedi lato monumento.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Lo Spiderman francese scala torre nel quartiere della Defense

Lo Spiderman francese scala torre nel quartiere della Defense

Roma, 13 nov. (askanews) - Alain Robert, soprannominato lo Spiderman francese, in un'altra delle sue imprese urbane: il tentativo di scalare in free climbing una torre del quartiere della Defense a Parigi, la Torre Ariane, 157 metri di altezza. Robert, 57 anni, ha dovuto rinunciare a qualche metro dal tetto dopo un'ora di ascensione perché le pareti dell'edificio erano troppo bagnate e scivolose; ...

 
La città di Venezia martoriata dal maltempo vista dall'alto

La città di Venezia martoriata dal maltempo vista dall'alto

(Agenzia Vista) Venezia, 13 novembre 2019 La città di Venezia martoriata dal maltempo vista dall'elicottero della Polizia Venezia sommersa, ieri sera il picco di acqua ha raggiunto i 187cm. Si tratta della seconda più alta marea della storia dopo i 194 centimetri toccati nel 1966. La marea continua a rimanere alta, oggi la massima prevista è di 160 centimetri. Ci sarebbero anche due morti a ...

 
Maltempo Venezia, il sindaco Brugnaro: "Ci giochiamo credibilità internazionale"

Maltempo Venezia, il sindaco Brugnaro: "Ci giochiamo credibilità internazionale"

(Agenzia Vista) Venezia, 13 novembre 2019 Maltempo Venezia, il sindaco Brugnaro: "Ci giochiamo credibilità internazionale" Il sindaco di Venezia, Luigi Brugnaro, durante la conferenza stampa sull'ondata di maltempo che si è abbattuta nel Veneto e in particolare su Venezia / FB Luca Zaia Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev

 
Festa della Rete, tutti i premiati

Perugia

Festa della Rete, tutti i premiati ai #Mia19

E' Lercio il super premiato ai Macchianera Internet Awards 2019. Il sito satirico in gara su tre categorie fa l'en plein. E si aggiudica il miglior sito (24.703 voti) ...

10.11.2019

Festa della Rete, l'analisi del voto in Umbria secondo Lercio

Perugia

Festa della Rete, l'analisi del voto secondo Lercio

Raffica di battute sulle elezioni in Umbria dalla redazione di Lercio in versione live alla sala dei Notari. Davide Paolino e Andrea H. Sesta, due degli autori del sito più ...

10.11.2019

Festa della Rete, Il Pagante con Destinazione privé

Perugia

Festa della Rete, Il Pagante con Destinazione privé

Il Pagante alla Festa della Rete per presentare il libro uscito nell'aprile scorso Destinazione privè (Mondadori). Il primo libro del gruppo, pubblicato sotto lo pseudonimo ...

09.11.2019