La nuova mappa dell’Italia divisa tra equità e povertà

La nuova mappa dell’Italia divisa tra equità e povertà

17.09.2017 - 15:36

0

L'introduzione delle politiche di welfare e di ridistribuzione del reddito è una delle conquiste di civiltà che caratterizzano il mondo occidentale. Queste hanno, fra gli altri, l'obiettivo di ridurre le disuguaglianze economiche, attraverso un sistema di prelievi e trasferimenti che si manifesta da una parte in tasse e contributi e dall'altra in pensioni e assegni familiari.
Per capire meglio la mappa delle povertà è legittimo, pertanto, chiedersi se e in che misura l'intervento dello Stato sia efficace nel migliorare le condizioni economiche delle famiglie più povere e nel ridurre le distanze fra i più ricchi e i più poveri a favore di una maggiore equità e coesione sociale. In questo filone di analisi si inserisce il recente studio dell'Istat, secondo il quale l'intervento dello Stato ha l'effetto di diminuire in maniera rilevante la disuguaglianza della distribuzione del reddito primario, ovvero del reddito di un individuo prima del prelievo o del trasferimento da parte dello Stato. Lo studio, basato su un sofisticato modello statistico applicato ai dati del 2016, mostra come le politiche di redistribuzione migliorino le condizioni economiche di oltre la metà degli individui con redditi primari nulli o molto bassi e porti ad una riduzione rilevante dell'indice di concentrazione del reddito. La riduzione della disuguaglianza ha tuttavia una diversa caratterizzazione territoriale, essendo più marcata nel Sud e meno marcata al Centro. Questo fatto va messo in relazione con un altro dato, ovvero quello secondo cui l'intervento dello Stato è migliorativo nella classe dei più poveri, in cui si esplica principalmente attraverso trasferimenti e contributi assistenziali, ma risulta peggiorativo nella classe immediatamente successiva, in cui per effetto della tassazione, quasi la metà degli individui scivola nella classe più povera. Questa classe, che possiamo identificare come una classe di reddito medio-basso, è quella che maggiormente risente degli effetti depressivi del sistema di redistribuzione. Non sono infatti così colpite le classi di reddito successive: nella classe di reddito più alto, solo un terzo degli individui arretra nella posizione sociale per gli effetti del sistema di tassazione, mantenendosi comunque nelle fasce alte di reddito disponibile. Sembra quindi che qualcosa non funzioni nell'attuale sistema di tassazione, che affinché sia equo deve essere progressivo. Il recente rapporto Istat sulla povertà in Italia nel 2016 ha messo in luce alcuni fatti nuovi. Sebbene stabile dal punto di vista numerico, la povertà ha cambiato faccia, iniziando a mordere laddove fino ad ora il tessuto sociale garantiva una sorta di paracadute, tipicamente i piccoli comuni del Centro Italia, e allentando leggermente la presa nelle grandi aree metropolitane del Nord e del Meridione. E' infatti nei piccoli comuni (quelli cioè con meno di 50 mila abitanti) del Centro che la povertà assoluta registra il suo maggiore balzo in avanti. A soffrire di più sono le famiglie con tre o più figli minori e senza un anziano. Gli anziani, infatti, in quanto percettori di pensione, sono diventati oggi elementi di stabilità economica e sembrano essere gli unici soggetti a beneficiare realmente del sistema di redistribuzione del reddito posto in essere dallo Stato. Il rapporto Istat richiede un ripensamento delle politiche anche a favore delle classi medio-basse, che costituiscono una larga parte del tessuto sociale del paese.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms"

(Agenzia Vista) Washington, 29 maggio 2020 Trump: "Terminiamo nostre relazioni con Oms" "La Cina ha controllo totale sull’Oms nonostante paghino 40min di dollari l’anno mentre gli Usa pagano attorno 450mln di dollari all’anno. Poiché hanno fallito nel fare le riforme necessarie e richieste oggi terminiamo le nostre relazioni con l’Oms dirigendo quei fondi verso altre organizzazioni.” Lo ha detto ...

 
Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti
USA

Caso George Floyd, arrestato il poliziotto che l'ha immobilizzato. Ancora proteste in tutti gli Stati Uniti

È stato arrestato il poliziotto Derek Chauvin, che a Minneapolis ha immobilizzato a terra George Floyd schiacciandogli un ginocchio sul collo, finché l’uomo è morto. Lo ha fatto sapere il commissario alla Sicurezza pubblica del Minnesota, John Harrington. L’arresto arriva dopo tre notti di violente proteste, che si stanno diffondendo in varie città del Paese (video AskaNews) compreso l'assalto a ...

 
Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Ai Mercati di Traiano spettacolo di luci per l'Azerbaigian

Roma, 29 mag. (askanews) - Sono distanti più di 3mila chilometri, ma Roma e Baku non sono mai state così vicine come il 28 maggio. La data in cui la Repubblica Democratica dell'Azerbaigian ha festeggiato il 102esimo anniversario della sua fondazione. Per l 'occasione i Mercati di Traiano ai Fori Imperiali sono stati illuminati con i colori della bandiera dell'Azerbaigian. Un magnifico spettacolo ...

 
La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

La "Rivoluzione gentile" nella biografia di Renzo Arbore

Roma, 29 mag. (askanews) - Arriva in libreria "Renzo Arbore e la rivoluzione gentile", la biografia ufficiale dello showman foggiano che da oltre mezzo secolo regala sorrisi e allegria agli italiani di tutte le età. Il libro, scritto dal giornalista palermitano Vassily Sortino, ripercorre la carriera di Arbore nelle sue mille sfaccettature. E' più di una biografia ufficiale spiega l'autore. "In ...

 
Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio "Aspettando le parole": Gramellini intervista Lippi. Tra gli ospiti De Luca e Nespoli

Stasera in tv 30 maggio torna l'appuntamento con il talk "Aspettando le parole" condotto da Massimo Gramellini (Rai 3 ore 20,30). L'intervista di apertura sarà con Marcello ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" con approfondimenti sul Coronavirus

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" con approfondimenti sul Coronavirus

Stasera in tv 30 maggio, torna "Petrolio-Antivirus" (Rai 2 ore 21,05). Focus sul Coronavirus: l'indice di contagio per gli spostamenti, le vacanze, i passaporti sanitari che ...

30.05.2020

Stasera in tv 30 maggio lo show "Gigi, questo sono io". Gigi D'Alessio in prima serata su Rai 1

Gigi D'Alessio

TELEVISIONE

Stasera in tv 30 maggio lo show "Gigi, questo sono io". Gigi D'Alessio in prima serata su Rai 1

Stasera in tv, sabato 30 maggio, verrà riproposto in replica "Gigi, questo sono io", lo show di Gigi D'Alessio nel quale il cantautore napoletano si racconta insieme a tanti ...

30.05.2020