Salvini al primo vertice Ue fra migranti e retorica incendiaria

Impegni concreti? "Speriamo, ma sento il vento del cambiamento"

12.07.2018 - 19:00

0

Innsbruck, (askanews) - Un lungo elenco di richieste, tutte centrate sui migranti quello che Matteo Salvini ha portato a Innsbruck ai colleghi degli Interni nel vertice Ue informale di Innsbruck: "Ho evidenziato di che cosa abbiamo bisogno, per difendere la sicurezza nostra, degli immigrati che rischiano di morire, e di milioni di europei fin da subito".

Salvini parla di un clima positivo che non si è mai respirato prima in Europa. I temi sono i suoi cavalli di battaglia: la sicurezza, la creazione di accordi con i Paesi di provenienza

per i rimpatri, la tutela delle frontiere, l'aiuto economico alla Libia, ma anche il riconoscimento da parte dell'Unione europea della presenza di porti sicuri in Libia. E ancora la revisione delle missioni navali nel Mediterraneo che di fatto, ha detto, aiutano il traffico di esseri umani. Torna ad attaccare le ong: "Ho chiesto, e per fortuna non sono solo, controlli europei su queste cosiddette ong, su equipaggi, bandiere, finanziamenti e credo sia ben chiaro a molti colleghi europei che spesso non si tratta di volontariato ma di aiuto ai trafficanti di esseri umani".

La diretta Facebook del video ottiene commenti entusiasti degli utenti. Il ministro mescola proposte concrete e l'abituale retorica incendiaria: parla ad esempio dei "profughi vacanzieri", cioé i rifugiati che osano rimettere piede nel loro paese: "Se io ti dò un titolo di protezione in Italia perché scappi dalla fame, dalla guerra, dalla pestilenza, dalla carestia, non è cosa che poi tu torni nel paese da cui saresti teoricamente fuggito per qualche mese."

Per Salvini non è il caso comunque di insistere sulla riforma del regolamento di Dublino, perché il problema ha detto va risolto a monte cioé impedendo le partenze. Di impegni concreti dei colleghi europei però non si parla, nemmeno da parte del tedesco Seehofer e dell'austriaco Kickl incontrati nel pre vertice nel cosiddetto asse dei volenterosi. Alle domande dei giornalisti, Salvini ha risposto: "È il mio primo summit, di parole ne ho sentite a milioni, vediamo se saremo più bravi e fortunati e alcune di queste parole si tradurranno in fatti. Io un vento così forte di cambiamento non l'ho mai visto soffiare".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

I topi invadono il percorso verde
Emergenza a Perugia

I topi invadono il percorso verde

Sono tantissimi i topi che da un mese a questa parte stanno popolando l'area verde di Pian di Massiano a Perugia. I roditori si concentrano nel tratto di percorso compreso tra la pista ciclabile e il campo da calcio. Ma non è solo questa la criticità del parco cittadino più frequentato. Servizio completo sul Corriere dell'Umbria di venerdì 20 luglio

 
Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Salvini querela Saviano, Delrio incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania."Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire". Queste le parole di Delrio ai giornalisti sulla querela del ...

 
Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone" Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Occorre uno sforzo per affermare il principio dell'uguaglianza tra persone nel nostro Paese". Queste le parole di ...

 
PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 PD, Delrio mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Bisogna mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente". Queste le parole di Delrio. AltrimondiNews Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018