Rovazzi torna con "Faccio quello che voglio": voglio un film mio

Singolo accompagnato da corto con voci Nek, Al Bano ed Emma

12.07.2018 - 15:30

0

Milano (askanews) - Un nuovo singolo accompagnato da un cortometraggio di quasi 10 minuti che fa parte di una storia ad episodi, interpretato, scritto e diretto da Fabio Rovazzi, prodotto dalla sua casa di produzione Raw: il ritorno dell'artista si intitola "Faccio quello che voglio", con le voci di Al Bano, Emma e Nek, e la partecipazione di Gianni Morandi, Carlo Cracco, Diletta Leotta, Massimo Boldi, Flavio Briatore, Eros Ramazzotti, Fabio Volo e Rita Pavone. Rovazzi è reduce dall'esperienza al cinema come protagonista ne "Il vegetale", ma oltre all'attore fa il cantante, il regista, il produttore: ma cosa vuole fare davvero? "Tante cose, vorrei anche dormire ogni tanto perchè fare questo video in 20 giorni è pesante, io odio delegare le cose. Quando giriamo e abbiamo una giornata di riprese con Diletta Leotta, il che vuol dire coordinare un elicottero con un walkie talkie, altri due gommoni con un altro, e con un terzo le due camere laterali, finita la giornata scaricare il girato, montarselo e guardarlo dicendo forse dobbiamo rigirare. È un casino". "è una cosa che dà una soddisfazione incredibile, prima o poi imparerò a delegare e fino ad allora resterò magro e un po' smorto, ma il mio aspetto non è importante quanto il prodotto che esce".

Nel video Rovazzi è un ladro di talenti degli artisti, la cui essenza come voce e aspetto è custodita dentro un misterioso caveau di cui scopre l'esistenza grazie all'amico e collega Gianni Morandi, suo compagno di pesca, ma in camicia Versace, nella scena iniziale del corto per sancire la continuità con il successo di "Volare". Dopo il furto si scatena una fuga in barca, con Rovazzi inseguito dalla polizia: terminerà in carcere, con un finale inaspettato. Nessun cameo arriva a caso, tutti rispondono ad una logica che è quella di creare sorpresa. "Per me non è importante inserire personaggi, è un piacere se c'è un'amicizia e un rapporto, e poi è un mio stampo, molti dicono che il mio successo è in parte dovuto al fatto che inserisco tanti personaggi dentro i miei video ma non è così: l'idea fa la differenza e anche la qualità"."Ci sono poi un sacco di messaggi: faccio quello che voglio è un controsenso, in Italia tendiamo a fregare il prossimo e tendiamo a fare quello che vogliamo nei nostri interessi e questa è una cosa auto distruttiva: è importante per le nuove generazioni capire che non bisogna comportarsi così ma essere se stessi innanzitutto, pensare al bene comune e riprendere quella resistenza nazionale che abbiamo perso, come diceva Montanelli".

La velleità di Fabio Rovazzi, confessa, è fare cinema. "Spero di poter fare un mio film scritto e diretto da me con i dovuti tempi, non domani".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

Salvini querela Saviano, Delrio: "Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Salvini querela Saviano, Delrio incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania."Incommentabile, ministro che minaccia chi osa dissentire". Queste le parole di Delrio ai giornalisti sulla querela del ...

 
Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 Bimba rom ferita, Delrio: "Occorre sforzo per affermare principio dell'uguaglianza tra persone" Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Occorre uno sforzo per affermare il principio dell'uguaglianza tra persone nel nostro Paese". Queste le parole di ...

 
PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

PD, Delrio: "Mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente"

(Agenzia Vista) Napoli, 19 luglio 2018 PD, Delrio mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente Il capogruppo del Partito Democratico, Graziano Delrio, incontra presso la sede del consiglio comunale i giovani amministratori Dem della Campania. "Bisogna mettere da parte le correnti e ripartire dalla gente". Queste le parole di Delrio. AltrimondiNews Fonte: Agenzia Vista / Alexander ...

 
26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

26 anni dopo via D'Amelio, Palermo ricorda Borsellino

Palermo (askanews) - Ventisei anni dopo Palermo si è ritrovata ancora una volta in via D'Amelio per ricordare il giudice Paolo Borsellino e gli agenti della sua scorta: Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina. Sul palco allestito davanti all'albero che ricorda la strage di Via D'Amelio del 19 luglio 1992, sono saliti in tanti per testimoniare il ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018