Lattanzi (Inaf): da Gaia scoperte straordinarie. Ed è solo inizio

Responsabile per l'Italia della missione per mappare Via Lattea

14.06.2018 - 16:00

0

Roma, (askanews) - "Lo scopo principale di Gaia è la costruzione della più grande e dettagliata mappa della nostra Via Lattea". A spiegare la complessità e il valore della missione dell'Agenzia spaziale europea è Mario Lattanzi dell'Inaf, responsabile scientifico di Gaia per l'Italia, intervistato durante "Gaia Science Day", la giornata ospitata dall'Agenzia spaziale italiana incentrata sul ruolo che l'Italia con Asi e Inaf gioca nella missione europea sia dal punto di vista scientifico che tecnologico, sul secondo rilascio dati di Gaia dello scorso aprile che ha già portato a una mole impressionante di studi e sul futuro della missione Esa.

"L'Italia - sottolinea Lattanzi - come contributore è al livello della Francia. Italia e Francia sono i due maggiori contributori, sia scientifici che tecnici".

"L'Italia con Asi e Inaf è andata in fase operativa. L'Italia contribuisce non solo allo sfruttamento scientifico della missione, di cui ci occupiamo oggi qui all'Agenzia spaziale italiana in cui presentiamo i più bei lavori pubblicati o in via di pubblicazione, ma accompagniamo giorno per giorno l'analisi dei dati e lo faremo per i prossimi anni fino alla fine della missione".

"Oggi per esempio - prosegue - parleremo di una nuova classe di stelle, scoperta dai colleghi di Catania, stelle di tipo simile al Sole che cambiano aspetto improvvisamente a causa di condizioni magnetiche particolari".

"Siamo appena all'inizio, sono solo 22 mesi di dati rilasciati con la seconda release, il grosso deve ancora venire. Quello che ci aspettiamo - conclude - sono 2 cose a cui l'Italia contribuisce in modo determinante, dove siamo leader: i pianeti extrasolari scoperti da Gaia per via astrometrica e gli esperimenti di relatività generale".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Economia

Borse, lunedì nero

Le borse europee chiudono in calo sui timori delle conseguenze di una guerra commerciale internazionale. A fine seduta Milano cede il 2,44%, in aumento lo spread Btp-Bund a 251 punti base. Londra cede il 2,24%, Francoforte lascia sul terreno il 2,46%, Parigi perde l'1,92%. A Piazza Affari crolla Prysmian -10%, dopo aver annunciato una revisione al ribasso dell'Ebitda. In flessione il comparto ...

 
Luca Barbarossa: storia di Alex, da solo a Pozzallo a otto anni

Luca Barbarossa: storia di Alex, da solo a Pozzallo a otto anni

Roma, (askanews) - Chi avrebbe il coraggio di dire a un bambino di otto anni arrivato in Europa dopo un viaggio di un anno e mezzo, da solo, "è finita la pacchia"? Lo dice Luca Barbarossa, negli studi di askanews per presentare il suo disco "Roma è de tutti". "Racconto una piccola storia emblematica, quella di Alex, un bambino che è arrivato a Pozzallo senza genitori dopo un viaggio di un anno e ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018