Borse, scarpe, accessori: Roberta di Camerino amplia l'offerta

Obiettivo 2020: 4,5 mln di fatturato e 250 punti vendita

14.06.2018 - 13:30

0

Milano (askanews) - Il marchio Roberta di Camerino riparte dal mercato italiano con una serie di importanti novità nella programmazione delle prossime stagioni. Per l'autunno/inverno 2018 debutta la serie di calzature sneakers pensate per un pubblico giovane; e per la primavera/estate 2019 sarà pronta una capsule di abbigliamento femminile con capi ricercati. "Abbiamo la fortuna di avere tanti clienti importanti, boutique che storicamente erano clienti di Giuliana Coen, del marchio Roberta di Camerino, che vedendo le borse e le calzature ci han chiamato dicendoci: 'Va bene, bello. Ma quando ci portate anche qualche altro pezzo particolare, di abbigliamento, come faceva la signora Giuliana?' - racconta Valerio Melloni

brand manager Roberta di Camerino - E come si fa a non soddisfare queste richieste? E allora ci siamo concentrati anche in questa direzione e dalla Primavera/Estate 2019 ci sarà la capsule di abbigliamento".

Alla quarta stagione di rinnovata presenza sul mercato italiano, dopo l'acquisto del marchio da parte del fondo cinese United Trademark Group, Roberta di Camerino ha rinnovato completamente la collezione di borse, storico cavallo di battaglia; sempre guardando anche a un pubblico giovane, ma senza rinunciare ai propri tratti distintivi di stile e eleganza. "La collezione di borse ormai si è consolidata e ampliata, e abbiamo oggi il piacere di presentare una collezione molto ampia che prevede quindici linee, con vari materiali - prosegue Melloni - E la riproposizione di alcuni modelli classici, sui quali svetta la 'Bagonghi. E anche qui c'è una aspettativa, che cercheremo di non deludere".

Alle nuove collezioni il marchio Roberta di Camerino affida il compito di sostenere la crescita sul mercato sia in termini di presenza in nuovi punti vendita, ora attestati a 180 realtà, sia, ovviamente, in termini di fatturato. "Per la primavera/estate 2019, per borse e calzature, abbiamo l'obiettivo di essere presenti in 200-220 punti vendita, negozi di fascia alta e medio alta, e senza escludere negozi specialistici per la calzatura - conferma il brand manager - In termini di fatturato l'obiettivo è quello di raggiungere 1,5 milioni di fatturato; per poi arrivare alla stagione successiva A/I 2019 e in proiezione nel 2020, il nostro obiettivo in Italia è di arrivare sui 4,5 milioni di fatturato".

Borse, scarpe, abbigliamento: ma non solo. Roberta di Camerino scommette anche sulla diversificazione di prodotto. Per il 2020 il brand punta ad estendersi agli accessori, profumi e occhiali in prima istanza. Per quando riguarda le aree di mercato, invece, dopo il consolidamento in italia da completare con l'apertura di una showroom in location strategica, il marchio tornerà a guardare all'estero prima in Europa, poi negli Stati Untiti, dove è ancora ben ricordato. "E' un ritorno 'aggiornato' che fa i conti con un mercato difficile - conclude Melloni - abbiamo la fortuna di avere partner produttivi e distributivi di primo livello e la fortuna di avere un marchio rimasto nell'immaginario collettivo ed è un bene prezioso che cerchiamo di non disperdere".

( luca.ferraiuolo@askanews.it )

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Narni (antica Narnia), la signora dell'Anello
La rivincita vista da vicino

Narni (antica Narnia), la signora dell'Anello

La gara è stata una delle più entusiasmanti della storia della Corsa all'Anello: la rivincita 2018 è stata conquistata a notte inoltrata dal terziere di Santa Maria, che pure era partito con handicap per l'infortunio (per fortuna non grave) capitato al suo primo cavaliere, che non è potuto entrare in campo. Ecco però viste da vicino le immagini della benedizione, preparazione, del corteo storico ...

 
Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018