Nei fiumi del Nord torna il "re storione" grazie agli allevamenti

Segnalate riproduzioni in natura, ma mancano dati scientifici

13.06.2018 - 20:00

0

Milano (askanews) - A trent'anni dall'estinzione, causata soprattutto dalla pesca illegale e dall'inquinamento, nei fiumi del Nord, dal Ticino al Tagliamento, sono sempre più spesso avvistati giovani storioni. Merito degli esemplari reintrodotti negli ultimi anni dalle vasche degli allevamenti della Val Padana, che fanno dell'Italia il secondo produttore al mondo di caviale. Un progetto di ripopolazione che sta dando buoni frutti anche se manca ancora l'evidenza scientifica della capacità di questi pesci di riprodursi nell'habitat naturale, come evidenzia Leonardo Congiu, docente dell'Università di Padova e membro del World Sturgeon Conservation Society.

"Potrebbero anche essere state effettuate delle riproduzioni naturali - ha precisato -, sarebbe carino avere anche evidenza scientifica di queste. Soprattutto sarebbe molto interessante riuscire a capire se queste riproduzioni, sempre ammesso che avvengano, sono ricorrenti ogni anno o si tratta di episodi occasionali".

Di certo questi storioni, controllati attraverso un microchip, hanno dimostrato di saper sopravvivere in natura anche più di dieci anni e ora la sfida è aumentarne la resistenza.

"La diversità genetica - ha sottolineato ancora il docente - è il potenziale adattativo delle popolazioni. Se una popolazione deve fare fronte a una serie di cambiamenti ambientali o di pressioni selettive è importante che la popolazione sia la più variabile possibile".

Per questo si tenta di pianificare gli incroci e Paolo Bray, fondatore e direttore della Ong Friend of the Sea si candida per il coordinamento dei rilasci. "Il nostro coinvolgimento - ha detto - è relativamente recente, è degli ultimi dodici mesi, credo che possiamo giocare un ruolo importante".

Intanto a fianco di molti sbarramenti presenti nel Po e nei suoi affluenti sono state costruite apposite scale d'acqua per permettere agli storioni in primavera di risalire i corsi d'acqua e deporre le uova.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Economia

Borse, lunedì nero

Le borse europee chiudono in calo sui timori delle conseguenze di una guerra commerciale internazionale. A fine seduta Milano cede il 2,44%, in aumento lo spread Btp-Bund a 251 punti base. Londra cede il 2,24%, Francoforte lascia sul terreno il 2,46%, Parigi perde l'1,92%. A Piazza Affari crolla Prysmian -10%, dopo aver annunciato una revisione al ribasso dell'Ebitda. In flessione il comparto ...

 
Luca Barbarossa: storia di Alex, da solo a Pozzallo a otto anni

Luca Barbarossa: storia di Alex, da solo a Pozzallo a otto anni

Roma, (askanews) - Chi avrebbe il coraggio di dire a un bambino di otto anni arrivato in Europa dopo un viaggio di un anno e mezzo, da solo, "è finita la pacchia"? Lo dice Luca Barbarossa, negli studi di askanews per presentare il suo disco "Roma è de tutti". "Racconto una piccola storia emblematica, quella di Alex, un bambino che è arrivato a Pozzallo senza genitori dopo un viaggio di un anno e ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018