Agroalimentare, Caselli: "Le norme sono un colabrodo"

"Nei controlli siamo all'avanguardia in Europa"

17.05.2018 - 17:00

0

Roma, (askanews) - Le norme per contrastare i reati agroalimentari "sono un colabrodo: buchi su buchi nei quali s'infila di tutto anche le mafie". In un'intervista ad Askanews, l'ex Procuratore di Palermo e Torino, Gian Carlo Caselli, racconta i risultati di un'indagine sul campo svolta come presidente del Comitato scientifico dell'Osservatorio sulla criminalità nell'agricoltura e sul sistema agroalimentare.

L'analisi è contenuta nel libro "C'è del marcio nel piatto" di Gian Carlo Caselli e Stefano Masini (Piemme Edizioni) da pochi giorni in libreria.

"I controlli funzionano, siamo all'avanguardia in Europa, merito anche delle forze dell'ordine specializzate in questo settore.

Però se le malefatte trovate non vengono adeguatamente sanzionate, il sistema rimane invariato e i danni per il consumatore e per il regolare funzionamento dell'economia sono evidenti".

Caselli sottolinea che "è un colaborodo la normativa vigente: buchi su buchi nei quali s'infila di tutto anche le mafie. Non siamo più ai tempi in cui l'unico problema era l'oste che mescolava l'acqua col vino. Oggi la globalizzazione, il commercio via internet, le forme evolute di sofisticazione: è un altro mondo e la normativa dovrebbe stare al passo con i tempi".

L'ex procuratore di Palermo ricorda che "il ministro Orlando aveva creato una commissione per la riforma dei reati agroalimentari e mi aveva chiamato a presiederla. Questa commissione, i cui componenti erano tutti di straordinario livello, ha elaborato un progetto di 49 articoli. Il ministro Orlando lo ha fatto proprio e lo ha portato al Consiglio dei Ministri dove però è rimasto fermo per quasi un anno. E' stato approvato dal Consiglio dei Ministri in scadenza di legislatura e quindi nella prossima legislatura bisognerà ricominciare da capo. Per fortuna - conclude Caselli - un centinaio di parlamentari di schieramenti trasversali ha assunto l'impegno di riprenderlo e di trasfromarlo in disegno di legge".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Venezia-Perugia si sposta a San Siro: Nesta e Inzaghi, clima play off
CALCIO SERIE B

Venezia-Perugia si sposta a San Siro: Nesta e Inzaghi, clima play off

Anche tecnico e fantasista del Perugia sono stati protagonisti de “La notte del maestro”, la serata d’addio al calcio di Andrea Pirlo di lunedì 21 maggio a San Siro. Nesta e Diamanti hanno risposto alla convocazione dell’ex compagno azzurro per dare spettacolo insieme a tantissime stelle del calcio. In campo chiaramente anche il tecnico del Venezia, Pippo Inzaghi. Bobo Vieri, con un video su ...

 
"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

Roma, (askanews) - In un film divertente e poetico come "Hotel Gagarin", diretto da Simone Spada, nei cinema dal 24 maggio, Claudio Amendola interpreta un personaggio romantico e sognatore. Con Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Caterina Shulha, si ritrova in un hotel isolato dell'Armenia: il progetto di girare un film è saltato ma quell'imprevisto, in quel ...

 
A Santa Cecilia torna Jakub Hrusa, alfiere della musica ceca

A Santa Cecilia torna Jakub Hrusa, alfiere della musica ceca

Roma, (askanews) - Chiamiamolo pure un alfiere della musica ceca nel mondo. Jakub Hrusa torna con la sua esperienza internazionale al Parco della Musica; la seconda volta per il maestro praghese sul podio dell'orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia. La magia della musica, ripete il giovane maestro, si rinnova ogni volta nell'esecuzione in sala: " Tutto il divertimento, tutto il significato del ...

 
Marco Bocci torna a casa

Marco Bocci a casa

Marsciano

Marco Bocci torna a casa

“E finalmente casa dolce casa”. Con un post su Instagram Marco Bocci comunica ai suoi fan la bella notizia e aggiunge diversi hashtag sul suo stato di salute: ...

22.05.2018

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018