Golf, dal 31 maggio luci accese sul 75esimo Open d'Italia

L'appuntamento al Gardagolf Country Club di Soiano Lago

17.05.2018 - 15:30

0

Milano, (askanews) - Dal 31 maggio al 3 giugno a Soiano del lago si disputerà il 75esimo Open d'Italia. Sul percorso del gardagolf country club, nel bresciano, si sfideranno 23 tra i primi 100 giocatori del world ranking e 6 vincitori di major. A difendere il titolo il campione inglese Tyrrell Hatton, numero 21 al mondo, mentre in casa Italia Francesco Molinari punterà alla tripletta, insieme ad altri azzurri come il fratello Edoardo, Renato Paratore e Matteo Manassero e nino bertasio che al Gardagolf country club di soiano sono di casa.

Per l'Open d'Italia è la quarta volta consecutiva in lombardia, dopo le tre edizioni al golf club di Milano, dove nel 2017 si sono contate 73mila presenze in quattro giorni di gara. Ce ne parla il presidente delle federazione golf, Franco Chimenti, presente alla conferenza stampa.

"La lombardia è fantastica. noi ci auguriamo di continuare a essere presenti qui per tanto tempo, perché il ritorno è straordinario".

Cosa vi aspettate da questo Open d'Italia?

"cC aspettiamo più di quanto abbiamo avuto - ed è stato importantissimo - l'anno scorso; il golf migliora ogni giorno in prestazioni e presenza qualificatissime e ci avviciniamo sempre di più alla ryder cup. Per questo speriamo di avere un successo sempre maggiore".

Dagli azzurri invece quali sono le aspettative?

"Grandi, perché ora c'è stato un open in sicilia dove addirittura tre italiani sono arrivati tra i primi dieci. questo è un risultato che non si era mai verificato, è un preludio importante a quello che avverrà nei prossimi giorni".

Novità di quest'anno è che il 75esimo open di italia non sarà un evento gratuito: per le prime due giornate il biglietto costerà 10 euro mentre per le finali salirà a 15.

Soddisfatto di poter ospitare questo evento sportivo, non solo da presidente ma anche da appassionato giocatore di golf, anche il Governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana che vede nell'Open d'Italia uno straordinario volano per il turismo in Lombardia.

"E' un grande orgoglio - ha detto il presidente lombardo - mi auguro che questo grande evento possa essere un mezzo per promuovere ulteriormente il golf e fare in modo che tanta gente che non lo conosce si possa avvicinare. poi l'atmosfera magica che si vive durante un open credo valga la pena di essere vissuta perchè è veramente eccezionale". Di fronte all'ipotesi che la prossima edizione non sia in lombardia ("se la lombardia ce lo consentirà cercheremo un'altra location", ha detto sorridendo Chimenti durante la presentazione) Fontana ha risposto comprensivo: "Ci sono motivazioni di carattere organizzativo per la Ryder Cup, quindi penso che vada bene sospendere per qualche anno. poi noi siamo qui se vuole tornare lo accettiamo a braccia aperte".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Venezia-Perugia si sposta a San Siro: Nesta e Inzaghi, clima play off
CALCIO SERIE B

Venezia-Perugia si sposta a San Siro: Nesta e Inzaghi, clima play off

Anche tecnico e fantasista del Perugia sono stati protagonisti de “La notte del maestro”, la serata d’addio al calcio di Andrea Pirlo di lunedì 21 maggio a San Siro. Nesta e Diamanti hanno risposto alla convocazione dell’ex compagno azzurro per dare spettacolo insieme a tantissime stelle del calcio. In campo chiaramente anche il tecnico del Venezia, Pippo Inzaghi. Bobo Vieri, con un video su ...

 
"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

Roma, (askanews) - In un film divertente e poetico come "Hotel Gagarin", diretto da Simone Spada, nei cinema dal 24 maggio, Claudio Amendola interpreta un personaggio romantico e sognatore. Con Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Caterina Shulha, si ritrova in un hotel isolato dell'Armenia: il progetto di girare un film è saltato ma quell'imprevisto, in quel ...

 
A Santa Cecilia torna Jakub Hrusa, alfiere della musica ceca

A Santa Cecilia torna Jakub Hrusa, alfiere della musica ceca

Roma, (askanews) - Chiamiamolo pure un alfiere della musica ceca nel mondo. Jakub Hrusa torna con la sua esperienza internazionale al Parco della Musica; la seconda volta per il maestro praghese sul podio dell'orchestra dell'Accademia di Santa Cecilia. La magia della musica, ripete il giovane maestro, si rinnova ogni volta nell'esecuzione in sala: " Tutto il divertimento, tutto il significato del ...

 
Marco Bocci torna a casa

Marco Bocci a casa

Marsciano

Marco Bocci torna a casa

“E finalmente casa dolce casa”. Con un post su Instagram Marco Bocci comunica ai suoi fan la bella notizia e aggiunge diversi hashtag sul suo stato di salute: ...

22.05.2018

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018