Gli oggetti e le nostre storie: il nuovo Triennale Design Museum

Viaggio nell'undicesima edizione: le icone e il senso del tempo

17.05.2018 - 15:30

0

Milano (askanews) - Gli oggetti, alla faccia di noi che continuiamo a considerarli inanimati, in realtà godono di una vita propria, molto spesso più lunga della nostra e per lunghi tratti segreta. Accade però che, talvolta, la loro vera natura si sveli e, a quel punto, l'apparente effimero si manifesti per quello che è, ossia duraturo. E' allora che gli oggetti diventano "icone" ed è precisamente in questa condizione che li troviamo collocati nell'undicesima edizione del Triennale Design Museum di Milano, dedicata a Gillo Dorfles e alle "Storie" dei classici del novecento italiano, siano essi il motorino "Ciao" della Piaggio, il Bidone aspiratutto un completo di Armani o il libro Imbullonato di Fortunato Depero.

In mostra, in uno spazio che, fin dal ponte d'ingresso, ha la capacità di apparire completamente diverso rispetto alla precedente edizione del museo, mobili ed elettrodomestici, oggetti d'arte e soprammobili, automobili e computer. E perfino una pompa di benzina Agip Cortemaggiore. La relazione con il tempo, come ha scritto anche nel catalogo la direttrice del TDM Silvana Annicchiarico, è decisiva. Ufficialmente nel senso che "un oggetto troppo legato al presente" rischia di non essere percepito nella sua reale portata, restando nel territorio dell'effimero. Ufficiosamente nel senso che questi oggetti, tutti loro, ci parlano dello scorrere del tempo e, di conseguenza, dello scorrere della nostra vita. E non serve aggiungere altro.

La contemporaneità, però, ci incalza comunque e le prime sale, curate da Chiara Alessi, si concentrano sulle modalità di vendita, ma anche di acquisto, distribuzione, finanziamento dei progetti di design negli ultimi anni. Una fotografia, coloratissima, del punto esatto in cui i diversi mondi collidono in un "cortocircuito" che, alla fine, è forse la migliore definizione del nostro presente.

Insomma, anche se in mostra, attraverso un duplice percorso in parallelo - cronologico e tematico - ci sono solo "cose", quello che i numerosi specchi presenti nell'allestimento ci restituiscono è un'emozione che assomiglia molto alla vita, con le sue bellezze, i suoi prezzi, la sua divertente tragicità. Ed è bello pensare che sia questo aspetto a rendere più intensa la dedica a Dorfles, nella prima edizione del Triennale Design Museum che lui non ha potuto vedere.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Di Maio: abbiamo fatto nome per premier al presidente Mattarella

Di Maio: abbiamo fatto nome per premier al presidente Mattarella

Roma (askanews) - "Siamo di fronte a un momento storico, abbiamo indicato al presidente della Repubblica il nome che meglio può portare avanti il contratto di governo che presto firmeremo". Lo ha detto il capo politico del Movimento Cinque Stelle, Luigi Di Maio, nelle dichiarazioni alla stampa al termine del colloquio al Quirinale con il Capo dello Stato, Sergio Mattarella. "Il nostro, qualora il ...

 
Economia

Borse europee chiudono positive, dividendi e politica zavorrano Piazza Affari

Le Borse europee archiviano in progresso la seduta odierna di contrattazioni. Complice la distensione dei rapporti tra Usa e Cina, che lancia la volata ai mercati statunitensi, le principali piazze del Vecchio continente terminano gli scambi con incrementi che vanno dal mezzo punto percentuale di Amsterdam al punto percentuale di Londra. Parigi e Bruxelles si attestano attorno al mezzo punto ...

 
Del Freo (Fnsi): Mondadori sta dismettendo patrimonio editoriale

Del Freo (Fnsi): Mondadori sta dismettendo patrimonio editoriale

"Sta succedendo un fatto molto grave. L'azienda (Mondadori ndr) ha annunciato la cessione di due testate storiche: Tu Style e Confidenze. Questo significa che i colleghi che lavorano su queste testate passeranno a un editore che, a nostro giudizio, non dà le garanzie di un futuro professionale. Per noi il fatto grave è che la Mondadori che un tempo aveva 500 giornalisti, oggi ne ha 250 e sta ...

 
Libri e animali notturni, a Torino nasce lo spazio Faust

Libri e animali notturni, a Torino nasce lo spazio Faust

Torino (askanews) - La notte è fatta di storie, di animali e anche di libri. Per ripensare questo momento della giornata, in molti modi diversi, è nato a Torino Faust, un "Negozio notturno" voluto da Gianluigi Ricuperati e dal suo Institute for Production of Wonder che apre il venerdì e il sabato dalle 21 alle 9 di mattina in via Della Rocca, nel quale si è accolti da opere d'arte ambientale, ...

 
Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018

Doppia italia sul podio di Cannes

festival del cinema

Doppia italia sul podio di Cannes

Trionfo dell'Italia al Festival del cinema di Cannes. "Dogman" di Matteo Garrone regala a Marcello Fonte il premio come miglior attore protagonista, mentre Alice Rohrwacher ...

20.05.2018