Sei mesi fa veniva uccisa Daphne Caruana Galizia, sit-in a Londra

Figlio giornalista maltese: no impunità di assassini e corruttori

16.04.2018 - 19:30

0

Londra, (askanews) - Sono passati sei mesi dalla morte della giornalista e blogger investigativa maltese Daphne Caruana Galizia, e per ricordarla il figlio, Matthew, e altri simpatizzanti si sono radunati davanti all'Ambasciata di Malta a Londra, la Malta House, vicino a Piccadilly Circus. I presenti hanno chiesto che gli assassini di Daphne, ma anche le persone sospettate di corruzione su cui la giornalista stava indagando, non restino impuniti.

"Oggi è un giorno davvero difficile - ha spiegato il figlio della giornalista uccisa - perché è un secondo funerale per noi e avere tutte queste persone che ci sostengono, che sostengono questa campagna per la giustizia, è davvero confortante".

"Quello che noi chiediamo non è solo giustizia per l'omicidio ma anche giustizia per i reati sui quali nostra madre stava scrivendo. Non vogliamo che restino impuniti. In questo momento a Malta abbiamo una doppia impunità sia per l'omicidio di mia madre e per tutta la corruzione su cui stava indagando. Non possiamo permettere che questo vada avanti".

"Chiediamo che tutte le persone coinvolte, che erano coinvolte nell'organizzazione e nella realizzazione dell'omicidio siano idenficate e processate", ha sottolineato Rebecca Jane Vincent, responsabile dell'ufficio britannico di Reporters sans frontière.

L'inchiesta sull'omicidio di Daphne Caruana Galizia è in corso. Tre uomini, incriminati il 5 dicembre, si sono dichiarati non colpevoli dei reati di cui sono accusati, nel merito di avere costruito la bomba che ha ucciso la giornalista e di associazione per delinquere.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Governo, Mattarella riparte da un'(auspicabile) intesa M5s-Pd

Roma (askanews) - "Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha ricevuto il presidente della Camera dei deputati, Roberto Fico e gli ha affidato il compito di verificare la possibilità di una intesa di maggioranza parlamentare tra M5s e Pd per costituire il governo". Meno di trentasei ore per rendere possibile quello che fino ad oggi sembrava impossibile: un governo di larghe intese ...

 
Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Rupert Everett: Wilde perseguitato, "succede ancora oggi"

Roma, 23 apr. (askanews) - "The Happy Prince", il principe felice: prende il nome dalla favola di Oscar Wilde il film che Rupert Everett ha dedicato al grande scrittore irlandese, alla sua vita rutilante nella società londinese di fine Ottocento e al suo crollo quando la sua omosessualità divenne di pubblico dominio. Oscar Wilde è un ruolo che Everett ha ricoperto anche in teatro. Dal festival di ...

 
Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Rupert Everett nel "Nome della Rosa": "A Eco piacerebbe"

Sorrento, (askanews) - Intervistato al Festival di Sorrento, Rupert Everett racconta del suo impegno in un progetto caro al cuore dell'Italia, una serie tv Fox tratta dal "Nome della Rosa" di Umberto Eco, girata a Perugia: Guglielmo sarà John Turturro. E Umberto Eco, dice, Everett, sarebbe contento. "Penso che sarebbe contento: rispetto al film che doveva riassumere così tanti temi del libro, noi ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018