Vinitaly, Caterina Dei: Nobile di Montepulciano è vino "friendly"

Proprietaria delle storiche cantine: presto anche arte in cantina

16.04.2018 - 18:30

0

Verona, (askanews) - Una donna, una toscana, alla guida di una delle storiche cantine della Val d'Orcia. É Caterina Dei, a capo delle cantine di famiglia di Montepulciano, protagonista al Vinitaly a Verona. Produttrice del vino Nobile di Montepulciano, un rosso che un tempo era riservato a pochi eletti:

"Era riservato nel Rinascimento ai notabili, alle teste coronate di tutta Europa. Sappiamo che Guglielmo III beveva questo vino e addirittura il papa prima ancora, il Papa Paolo III della famiglia Farnese, diceva che questo vino di Montepulciano era in assoluto il vino italiano da lui prediletto".

"Se dovessi descrivere il mio vino direi 'è il vino importante, ma anche friendly' amichevole, che si lascia bere nel suo velluto, nella sua seta e nell'espressione degli aromi particolari che le uve stesse esprimono".

Le Cantine DEI nascono da una tradizione familiare, attenta alla qualità e alla valorizzazione del territorio d'origine.

"Il nostro focus è sul Sangiovese, che è il vitigno più importante in Toscana. Si esprime in maniera diversa a seconda delle diverse zone della Toscana: da noi si chiama prugnolo gentile. Questo vino ricorda nei suoi sentori, nel suo colore, nei suoi aromi la prugna, ma anche un vino gentile, che non è mai aggressivo che ha un tannino vellutato".

Per il futuro, il progetto é ancora più ampio, soprattutto dopo la costruzione di una cantina sotterranea, divenuta all'esterno un vero e proprio anfiteatro:

"L'obiettivo per il futuro è di creare sinergie fra il vino, l'arte, naturalmente anche i prodotti della gastronomia locale, che sono altrettanto importanti, quindi la sinergia è il nostro progetto per il presente e il prossimo futuro", ha concluso.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Economia

Coripet, obiettivo raccolta bottiglie in pet del 90% nel medio termine

Con la definizione delle cariche sociali di Coripet prende pienamente il via l’attività del consorzio formato da cinque aziende produttrici di acque minerali e bevande analcoliche (Acque Minerali d’Italia, Ferrarelle, Lete, Gruppo Sanpellegrino e Drink Cup, che insieme rappresentano circa il 35% del mercato a valore delle acque minerali in Italia) e tre aziende di riciclo di Pet (Aliplast, Dentis ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018