Siria, ambasciatrice Usa a Onu: a un certo punto bisogna agire

Haley avverte: e poi ci sarà un altro attacco chimico

13.04.2018 - 18:00

0

New York, (askanews) - "A un certo punto devi fare qualcosa. A un certo punto devi dire 'adesso è troppo'": lo ha

detto l'ambasciatrice americana alle Nazioni Unite, Nikki Haley, parlando della Siria nelle ore in cui gli Stati Uniti, insieme a Francia e Gran Bretagna stanno decidendo se attaccare il regime di Bashar al Assad. Haley ha parlato poco prima del consiglio di Sicurezza che nel corso della mattinata affronterà il nodo Siria e la questione dell'uso di armi chimiche.

"Si tratta di un tentativo di ritornare all'uso delle armi chimiche. E non possiamo lasciare che questo accada", ha continuato Haley.

Nel suo intervento all'interno del Consiglio in corso in questo momento ha sottolineato che se gli Stati Uniti dovessero attaccare lo farebbero "per difendere il divieto dell'uso di armi chimiche".

Secondo la Francia Assad ha usato armi chimiche nell'attacco dello scorso fine settimana a Douma, piccola città ribelle vicina a Damasco, uccidendo oltre 100 persone tra cui diversi bambini.

La Russia, invece sostiene di avere le prove del fatto che non sono state impiegate armi chimiche. Gli Stati Uniti non hanno ancora deciso se attaccare la Siria: Donald Trump aveva annunciato un attacco imminente, mentre pare che nelle ultime ore i generali americani stiano frenando.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Mattarella a Tbilisi: "La Georgia partner affidabile e stabile"

Mattarella a Tbilisi: "La Georgia partner affidabile e stabile"

Roma, (askanews) - "La Georgia si è dimostrata in questi anni partner affidabile, stabile, per l'Italia e per l'Unione Europea. "Ho citato i positivi punti e risultati conseguiti. A questi si aggiungono altri elementi di forza: la localizzazione strategica della Georgia, vero e proprio corridoio tra due continenti, la leva offerta dall'area di libero scambio con l'Ue, la facilità di contatti ...

 
Seoul, protesta choc con cuccioli morti: stop al massacro di cani

Seoul, protesta choc con cuccioli morti: stop al massacro di cani

Seoul, (askanews) - Protesta choc di alcuni animalisti a Seoul: si sono presentati nella centralissima piazza Gwanghwanum della capitale sudcoreana mostrando dei cuccioli morti su dei vassoi per protestare contro il commercio e il consumo di carne di cane in Asia. Sulle loro magliette la scritta "Stop al massacro di cani". Chris De Ros, presidente di "Last Chance for Animals", spiega: "Dicono che ...

 
Maradona, fan bielorussi in delirio allo stadio di Brest

Maradona, fan bielorussi in delirio allo stadio di Brest

Brest (askanews) - Ovazione e fan in delirio per Diego Armando Maradona. La leggenda del calcio è diventato presidenre della Dinamo Brest, un club della città bielorussa. Maradona si è presentato allo stadio per scoprire la sua nuova squadra.

 
Casamonica, Prestipino: "Scenario criminale di Roma molto complesso"

Casamonica, Prestipino: "Scenario criminale di Roma molto complesso"

(Agenzia Vista) Roma, 17 luglio 2018 Casamonica, Prestipino Scenario criminale di Roma molto complesso Dalle primi luce dell’alba, circa 250 militari del Comando Provinciale Carabinieri di Roma, con l’ausilio di unità cinofile, un elicottero dell’Arma e del personale dell’8° Reggimento “Lazio”, sono impegnati fra Roma e le provincie di Reggio Calabria e Cosenza per eseguire 37 misure cautelari in ...

 
Quelli dei Massive Attack

Umbria Jazz 2018

Quelli dei Massive Attack

La lunga notte dei Massive Attack all'Arena Santa Giuliana per Umbria Jazz fra tanta musica, effetti speciali e un'abbondante pioggia che non ha fermato entusiasmo e note ... ...

17.07.2018

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

Umbria Jazz

Massive Attack: concerto bagnato, concerto fortunato

L'acquazzone che si è abbattuto per qualche minuto sull'arena Santa Giuliana di Perugia non ha scoraggiato assolutamente il popolo di Umbria Jazz e l'attesissimo concerto ...

17.07.2018

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Il festival

Umbria Jazz, il pubblico dei Massive Attack più forte della pioggia

Poco dopo le 22 la luna si oscura e nubi nere scatenano un acquazzone sul popolo dei Massive Attack, all'arena Santa Giuliana. Hanno partecipato in tanti, sia sulle gradinate ...

16.07.2018