Carlo Galli: rifondare i partiti. Senza è un azzardo

Il professore: "autocontraddizione del sistema in tutta Europa

21.03.2018 - 19:30

0

Roma, (askanews) - Nelle ultime elezioni hanno vinto due forze diverse, M5S e Lega, entrambe portatrici di una forte carica di contestazione nei confronti dell'attuale sistema socio economico. E questo, secondo Carlo Galli, professore di Storia delle dottrine politiche all'università di Bologna e deputato nell'ultima legislatura per il Pd, passato poi a Leu, "è successo perché il sistema dentro il quale ci troviamo a vivere ha conosciuto una gravissima crisi su cui si è intervenuti con provvedimenti di austerità che hanno peggiorato la qualità ddella vita dei cittadini. La mancanza di prospettive di vita qualificata è aumentata. e i cittadini ne hanno dato la colpa a chi ha detto che andava bene, sostanzialmente". I partiti tradizionali "non sono stati in grado di decifrare" quanto stava avvenendo perché "non hanno cultura, sono autoreferenziali, non hanno un rapporto con la realtà", spiega Galli.

Secondo il politilogo, "è stata messa in discussione sostanzialmente la democrazia come è stata costruita in Italia nel dopoguerra. Una democrazia progressiva che si legittimava attraverso il meccanismo dei partiti, il meccanismo della rappresentanza e quello della distribuzione della ricchezza che non si può interrompere troppo. come non si può restare troppo a lungo senza partiti".

Secondo Galli, un appoggio del Pd a tutta la destra non è facilissimo. "Vedo in linea teorica più probabile un appoggio del Pd al M5S che però lo delegittimerebbe perché gli toglierebbe la componente di radicalismo che può spaventare. I 5stelle andrebbero così' al governo contro il proprio elettorato. L'ipotesi più verosimile è quindi Un governo del presidente con l'appoggio esterno dei partiti".

Per il professore di Storia delle dottrine politiche "Le dinamiche di autocontraddizione del sistema hanno colpito ovunque, in Europa. in Italia bisogna rifare molte cose, prima di tutto rifare i partiti, senza cui la politica è un caos, un azzardo un terno al lotto"

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Roma, rapina in 8 minuti:50mila euro nella gioielleria di Talenti

Roma, rapina in 8 minuti:50mila euro nella gioielleria di Talenti

Roma, (askanews) - Un 'colpo' del valore di circa 50mila euro, realizzato in 8 minuti e 36 secondi. Rapina nella gioielleria Gambacurta, in via Franco Sacchetti, a Roma, zona Talenti. E' avvenuta nella notte tra il 22 e il 23 aprile, nello storico esercizio commerciale. Come racconta Andrea Cesare Gambacurta, titolare della Gioielleria. "Stanotte, verso le 3.40, dei malviventi sono entrati nella ...

 
Ercoli Finzi: tra 2030 e 2040 porteremo un equipaggio su Marte

Ercoli Finzi: tra 2030 e 2040 porteremo un equipaggio su Marte

Roma (askanews) - Guarda al futuro Amalia Ercoli Finzi, la scienziata ideatrice del trapano italiano installato sul lander Philae della sonda Esa Rosetta che ha analizzato il suolo della cometa 67/P Churyumov-Gerasimenko. Brillante e instancabile, a 81 anni compiuti il 20 aprile, la scienziata parla delle prossime sfide: comete, asteroidi, la Luna e, naturalmente, la conquista del Pianeta Rosso. ...

 
Copernicus, Leonardo a bordo di Sentinel-3B. Lancio il 25 aprile

Copernicus, Leonardo a bordo di Sentinel-3B. Lancio il 25 aprile

Roma, (askanews) - "Il 25 aprile partirà nell'ambito del programma europeo Copernicus, il satellite Sentinel-3B sul quale un radiometro, cioè un misuratore di temperatura, realizzato nei nostri stabilimenti di Campi Bisenzio, misurerà la temperatura della Terra e dei mari". A ricordare il lancio, programmato per il 25 aprile dal cosmodromo di Plesetsk in Russia, del settimo satellite del ...

 
Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

L'intervista

Fresu e Sollima, Sicilia e Sardegna in musica

Paolo Fresu e Giovanni Sollima, sardo il primo, siciliano l’altro. Due musicisti eclettici e virtuosi che su sollecitazione dell’Orchestra da camera di Perugia hanno ...

18.04.2018