Alla ricerca dei sogni perduti: Eva Kot'atkova in HangarBicocca

Nuova mostra nel museo di Pirelli, tra infanzia e introspezione

14.02.2018 - 15:00

0

Milano (askanews) - Da qualche parte i sogni esistono ancora, forse dobbiamo solo andarli a cercare in posti diversi, provando anche a farci aiutare, per esempio, dai bambini, superando la paura di guardare dentro noi stessi. Possiamo forse usare questo approccio per avvicinarci alla nuova mostra nello Shed di Pirelli HangarBicocca a Milano, dedicata al lavoro dell'artista praghese Eva Kot'atkova e intitolata "The Dream Machine is Asleep".

"L'idea della mostra fin dall'inizio - ha detto l'artista ad askanews - era basata su fatti reali, cioè sulle situazioni nelle quali non siamo più in grado di sognare, perché non siamo più capaci di dormire per tanti fattori. Quando accade stiamo nei nostri letti, incapaci di addormentarci, incapaci di sognare, e allora chiamiamo i bambini per aiutarci... Questa è l'idea di fondo della mostra e i bambini saranno i nostri aiutanti per tornare ad avere sogni e visioni che poi potremmo usare nella nostra vita di tutti i giorni".

La mostra milanese ruota intorno all'idea che il corpo umano sia una macchina che per funzionare necessita di manutenzione e che grazie al sogno ci consente di trovare altre vie e altri mondi, talvolta intimi, talvolta disorientanti. A curarla per Pirelli HangarBicocca è Roberta Tenconi.

"La mostra - ha detto la curatrice - e tutto il lavoro di Eva in generale parla della società in cui viviamo, quindi anche delle grandi domande dell'esistenza e lo fa a partire da una serie di riferimenti e visioni che affondano veramente le radici nella storia e nella cultura dell'arte. Da una parte la letteratura, il teatro, dall'altra i grandi movimenti artistici d'avanguardia, in particolare il dadaismo e il surrealismo".

La consapevolezza del contesto culturale - chissà se corroborata dalla comune origine praghese con il più grande e visionario scrittore realista del Novecento, ovviamente Franz Kafka, a noi piace pensare di sì - diventa rielaborazione, diventa oggetti, ma anche pensieri, diventa, ancora una volta, anche una sfida creativa e introspettiva per il visitatore.

"E' una grande installazione che ha la forma di una sorta di paesaggio notturno - ha aggiunto Eva Kot'atkova -: una volta entrato nello spazio lo spettatore deve orientarsi in questa atmosfera buia e il suo corpo è in qualche modo messo alla prova, camminando lungo corridoi che richiamano la forma di uno stomaco, oppure sdraiandosi in un letto di 10 metri per ascoltare i sogni che i bambini hanno preparato per lui".

Ascoltare l'infanzia, la propria o quella altrui, è sicuramente un qualcosa di utile, seppure spesso doloroso. Ma farlo nel contesto di una mostra come "The Dream Machine is Asleep" può essere anche un modo per riappropriarci, in modo delicato, di qualcosa che credevamo perduto. E questo non è poco.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Colombia, avanti il conservatore Duque ma si va al ballottaggio

Colombia, avanti il conservatore Duque ma si va al ballottaggio

Roma, (askanews) - Il candidato conservatore Ivan Duque (Dùke) ha vinto il primo turno delle elezioni presidenziali in Colombia, ma non è riuscito a ottenere il 50% delle preferenze che gli avrebbero consentito di evitare il ballottaggio previsto il 17 giugno. Il 41enne Duque ha ottenuto il 39,7% e affronterà l'ex sindaco di Bogotà Gustavo Petro, il primo candidato di sinistra, che ha conquistato ...

 
Champions, il Real torna a casa e fa festa con i tifosi a Madrid

Champions, il Real torna a casa e fa festa con i tifosi a Madrid

Roma, (askanews) - Grande festa per le strade di Madrid con i giocatori del Real tornati a casa dopo la vittoria della Champions League, la tredicesima per loro. I giocatori sono stati accolti da centinaia di tifosi in delirio con bandiere e striscioni e hanno girato per la città con un pullman scoperto, intonando cori e sollevando fieri la coppa. Marcelo Veira e Sergio Ramos l'hanno mostrata ...

 
Parigi, Spiderman maliano salva bambino sospeso al quarto piano

Parigi, Spiderman maliano salva bambino sospeso al quarto piano

Roma, (askanews) - Un giovane cittadino maliano è diventato un eroe a Parigi ed è stato subito ribattezzato "Spiderman" per aver salvato un bambino di quattro anni sospeso a un balcone al quarto piano di un palazzo. Il ragazzo, immigrato senza permesso di soggiorno, ha scalato la facciata dell'edificio e ha salvato il piccolo in una sequenza spettacolare che ha fatto il giro dei social network e ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018