Il poker come emblema della cattiveria umana in Regalo di Natale

Lo spettacolo in scena al Teatro Manzoni di Milano

12.01.2018 - 20:00

0

Milano (askanews) - Il gioco, l'amicizia, l'azzardo, la cattiveria, le bugie. A più di trent'anni dall'uscita del film "Regalo di Natale" di Pupi Avati, la storia, più attuale che mai, torna a teatro in scena al Manzoni di Milano, come racconta Gigio Alberti uno dei protagonisti.

"Quattro amici che si ritrovano per una partita di poker la sera di Natale con un ospite, un pollo da spennare, che non è così contento di farsi spennare e cercherà di spennare gli altri. I quattro che sembravano così amici, non sono così amici...questo è il sunto dello spettacolo".

Uno spettacolo sul poker, sull'amicizia tradita e sulle relazioni umane, non più ambientato negli anni '80 ma ai giorni nostri come spiegano Filippo Dini e Valerio Santoro.

"Si parla delle crisi, tutti i personaggi di questa storia sono vittime della crisi economica. L'atmosfera quindi è un po' diversa da quella in cui era immerso il film. In realtà non siamo cattivi, ognuno di questi personaggi ha il desiderio di rifarsi una vita che in qualche mondo è andata in un modo che non è quello desiderato".

"A maggior ragione oggi ritroviamo nella crisi economica quella disperazione di questi quarantenni ancora più profonda e quindi trova ancora più riscontro nella società contemporanea, perchè la crisi di oggi non è quella degli anni '80 in cui è fatto il film".

La storia, attorno al tavolo verde, ha tinte noir ma anche la leggerezza della commedia, risate amare come amara può essere la commedia della vita con i suoi rischi di cui il poker è emblema perfetto. Una serie di divertenti colpi di scena immergono il pubblico in un mondo dove la perfidia e il tradimento sembrano vincere su tutto.

"Pian pianino dell'armadio cominciano a uscire i cadaveri che non ti aspetti e sono sempre delle sorprese, delle volte amare. Il mio ruolo è quello della sorpresa amara, la più amara di tutte. Quest'uomo che sembra abbastanza schifoso e innocuo in realtà rivelerà essere una specie di scorpione dal morso mortale".

Regalo di Natale è il trionfo del singolo sul collettivo, è la metafora del successo di uno conquistato a spese di tutti, un'amara riflessione su come stiamo diventando o siamo già diventati.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Trump riceve Macron: "Da matti l'accordo con l'Iran"

Roma, (askanews) - "Da matti l'accordo con l'Iran": così il presidente statunitense dalla Casa Bianca dove riceve il francese Emmanuel Macron. Proprio l'accordo con Teheran firmato da Barack Obama assieme alla diplomazia internazionale è uno dei temi caldi dell'incontro fra Parigi e Washington: Macron aveva per missione cercava di convincere Trump a non recedere dall'accordo, perdendo anni di ...

 
Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Inaugurata la prima statua di donna davanti a Westminster

Londra, (askanews) - Non solo le statue di Winston Churchill, di Gandhi e di Mandela davanti al parlamento britannico; c'è finalmente anche la statua di una donna, l'attivista per i diritti femminili Millicent Fawcett, svelata nel centesimo anniversario del voto alle donne. La statua realizzata dall'artista Gillian Wearing, è stata inaugurata dalla premier Theresa May accanto al sindaco di Londra ...

 
Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Trump-Macron in abito nero, Melanie-Brigitte sfoggiano il bianco

Roma, (askanews) - Il presidente americano Donald Trump ha ricevuto alla Casa Bianca il presidente francese Emmanuel Macron. I due capi di Stato, in elegante completo scuro, erano accompagnati dalle rispettive moglie, Melanie e Brigitte, entrambe in completo bianco. Melanie con anche un cappello a larghe tese.

 
Economia

Bose europee contrastate, a Milano bene il lusso

Le Borse europee chiudono contrastate, sulla scia del ribasso di Wall Street dopo che i rendimenti decennali americani hanno toccato la soglia del 3% per la prima volta da gennaio 2014. A Milano l'indice Ftse Mib segna +0,22% oltre quota 24mila punti. In progresso Londra +0,36%, deboli i listini di Francoforte -0,17% e Parigi -0,10%, dove il fermo di Vincent Bolloré per un'inchiesta su presunte ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018