Le parole di Trump: l'ambasciata Usa a Gerusalemme capitale

"L'unico modo per portare la pace"

06.12.2017 - 20:30

0

Washington, (askanews) - "Gerusalemme è la capitale di Israele, oggi riconosciamo un'ovviatà e la cosa giusta da fare", così il presidente degli Stati Uniti Donald Trump annuncia la creazione di una nuova ambasciata a Gerusalemme, affermando che si tratta di una decisione che porterà la pace in Medio oriente dove i precedenti presidenti non hanno osato agire. Di seguito gli estratti cruciali del suo discorso.

"Ho deciso che è tempo di riconoscere ufficialmente Gerusalemme come la capitale di Israele. Precedenti presidenti ne hanno parlato in campagna elettorale, ma non lo hanno mantenuto. Oggi, io mantengo. Ritengo che questa decisione sia nel migliore interesse degli Stati Uniti e del processo di pace. E' una decisione attesa da troppo tempo e utile a una soluzione duratura. Israele è uno stato sovrano e ha il diritto di decidere della propria capitale. Ammettere che questo è un fatto è condizione necessaria per raggiungere la pace."

"Gerusalemme non è solo il cuore di tre grandi religioni, ma anche il cuore di una delle maggiori democrazie del mondo".

"Oggi finalmente ammettiamo l'ovvio: che Gerusalemme è la capitale di Israele. E' solo l'ammissione della realtà. E' anche la cosa giusta da fare. Per questo do ordine al Dipartimento di Stato di preparare il trasloco dell'ambasciata da Tel Aviv a Gerusalemme, con architetti e ingegneri in modo che la nuova ambasciata sia un magnifico tributo alla pace".

"Vogliamo un accordo che sia eccellente per israeliani e palestinesi, non prendiamo posizione su uno status finale, inclusi i confini finali e le frontiere contestate. Gli Stati Uniti restano impegnati a trovare un accordo di pace accettabile per entrambe le parti".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella
Il senatore di Forza Italia

Gasparri: non capoisco che problema sia Savona per Mattarella

aurizio Gasparri, senatore responsabile degli enti locali per Forza Italia, ieri era in tour elettorale in Umbria, ed è venuto al gruppo Corriere scambiando qualche opinione su quel che sta accadendo nella capitale, con il tentativo di formare il governo (che gli azzurri avverseranno) impantanato sulla nomina di Paolo Savona all'Economia. Sorride Gasparri “per l'ironia del momento politico”. E ...

 
Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

Fallico: il business internazionale è stanco di sanzioni a Russia

San Pietroburgo, (askanews) - L'edizione 2018 del Forum di San Pietroburgo ha dimostrato che il business e le aziende sono sempre più insofferenti nei confronti del regime di sanzioni contro la Russia: ne è convinto Antonio Fallico, presidente dell'Associazione Conoscere Eurasia e di Banca Intesa Russia. "Questo forum ha registrato ufficialmente più di 22.000 persone che provengono da 100 paesi. ...

 
Due Mondi tra realtà e sogno

Tutte le star del festival

Due Mondi tra realtà e sogno

Il Minotauro sarà l'opera inaugurale della 61esima edizione del festival dei Due Mondi. Il testo, ispirato al libro di Durrenmatt, è reso in musica della compositrice Silvia ...

25.05.2018

I My Mine presentano il nuovo album

I My Mine

Italo disco

I My Mine presentano il nuovo album

Venerdì 25 maggio i My Mine presenteranno al Mishima di Terni il nuovo album “83-18” che rappresenta il loro ritorno sulla scena della musica elettronica. La band simbolo ...

24.05.2018

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018