Libia, centinaia di corpi dei jihadisti da un anno in container

In attesa di sapere quale sarà il loro destino

14.11.2017 - 13:00

0

Misurata (Libia), 14 nov. (askanews) - Una lunga fila di container con centinaia di cadaveri dentro. Sono i corpi di combattenti dello Stato Islamico rimasti insepolti da un anno nella città libica di Misurata.

"Ogni container contiene 50 cadaveri", ha spiegato Ali Tuwaileb, responsabile del complesso ad alta sicurezza contro il crimine organizzato.

L'obitorio improvvisato ospita circa 700 salme, accumulate dall'inizio degli scontri con l'Isis in Libia e da quando nel dicembre del 2016 i jihadisti sono stati cacciati da Sirte, il bastione dello Stato Islamico nel Paese.

Per mancanza di strutture, altre centinaia di corpi di jihadisti sono stati abbandonati sotto le macerie a Sirte. Secondo il responsabile del centro si trattarebbe di 1.500-2.000 corpi sepolti nella città.

"Ciascuna sacca (con i corpi) è stata classificata e numerata. Ciascun corpo ha il suo file, con il campione di Dna, documenti o segni riconoscibili" - ha spiegato - e tutti i documenti sono stati trasferiti alla Procura generale di Tripoli per decidere il destino delle salme. Secondo i documenti trovati la maggior parte dei combattenti Isis provenivano dalla Tunisia, dall'Egitto e dal Sudan. Sul destino dei cadaveri, se sotterrarli e dove, deve decidere il procuratore generale di Tripoli. Ma in un anno non si è mai pronunciato. D'altra parte nessuno, in Libia o dall'estero, ha reclamato i corpi dei jihadisti caduti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Nucleare Iran, Macron pessimista: Trump non ha difeso accordo

Nucleare Iran, Macron pessimista: Trump non ha difeso accordo

Roma, (askanews) - Il presidente degli Stati uniti Donald Trump sarebbe irremovibile e dovrebbe abbandonare l'accordo sul programma nucleare iraniano: lo ha fatto capire il presidente francese Emmanuel Macron, dopo i suoi colloqui con l'inquilino della Casa Bianca e il suo tentativo di dissuadere Trump dalle sue intenzioni. "Non ho informazioni privilegiate per sapere ciò che il presidente ...

 
Governo, Martina da Fico: dal M5s passi avanti importanti

Governo, Martina da Fico: dal M5s passi avanti importanti

Roma (askanews) - "Abbiamo portato a Fico le nostre valutazioni, riconosciamo e registriamo passi in avanti importanti, in particolare rispetto alla richiesta fondamentale relativa alla necessità di chiudere definitivamente la fase di confronto e trattativa del M5s con il centrodestra e la Lega. Su questo sono arrivate parole importanti e definitive e questo è un fatto politico che registriamo". ...

 
La Guerra del Vietnam 50 anni dopo: dentro il museo di Saigon

La Guerra del Vietnam 50 anni dopo: dentro il museo di Saigon

Saigon (askanews) - La Guerra del Vietnam, forse il primo conflitto globalizzato nelle coscienze della popolazione mondiale, finiva nel 1975. Nello stesso anno nel centro di Saigon, l'ex capitale del Sud ribattezzata Ho Chi Min City, veniva aperta un'esposizione dedicata agli orrori del conflitto, visti, ovviamente, dal punto di vista del regime comunista che aveva sconfitto gli americani. Oggi ...

 
I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

quinta edizione

I grandi dell'immaginario protagonisti a Encuentro

La quinta edizione di Encuentro, in programma a Perugia e Terni dal 2 al 6 maggio, sarà quella dei grandi immaginari che si incontrano e dialogano tra loro. La letteratura in ...

24.04.2018

Don Matteo, la 12esima serie si farà

Spoleto

Don Matteo, la 12esima serie si farà

La notizia è arrivata all'indomani del bagno di folla di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo "Menotti" di Spoleto (leggi qui): la 12esima serie di don Matteo si farà. E sarà ...

20.04.2018

Don Matteo, in mille per il gran finale

Spoleto

Don Matteo, in mille per il gran finale

Oltre 1000 persone si sono trovate dal pomeriggio di giovedì 19 aprile al Teatro Nuovo di Spoleto per l'evento conclusivo dell'11esima stagione della serie di Don Matteo. ...

19.04.2018