In piazza per Ius soli, Boldrini: grave errore se non si approva

Associazioni e insegnanti ricevuti alla Camera dalla Presidente

13.10.2017 - 21:00

0

Roma, (askanews) - Associazioni, sindacati, insegnanti e studenti: tutti in piazza Montecitorio per chiedere al Parlamento di approvare in questa legislatura lo Ius soli, la legge che dà diritto alla cittadinanza ai minori figli di stranieri regolari che abbiano completato un ciclo di studi nelle scuole italiane. E a favore della quale il senatore Manconi ha promesso un digiuno a staffetta. Musica, balli, laboratori di disegno con il vignettista Vauro. E in tanti sottoscrivono la legge di iniziativa popolare per la cittadinanza promossa dai Radicali.

L'appello a varare subito lo Ius soli è raccolto dalla presidente della Camera Laura Boldrini, da tempo impegnata a favore del provvedimento, approvato da Montecitorio ma per ora bloccato in Senato. Ricevendo nel suo studio una delegazione dei manifestanti, Boldrini ha ammonito sul fatto che non approvare la legge per calcoli elettorali sarebbe un grave errore di subalternità politica: "Bisogna fare sul serio, non possiamo deludere ed escludere perchè l'esclusione non porta a nulla di buono nella società".

Piuttosto, va spiegato meglio il contenuto del provvedimento: visto che la legge non prevede che chi nasce in Italia diventi italiano: "Questo è il primo grande equivoco su cui bisogna fare chiarezza. Altri equivoci alimentati è che chiunque arriva in Italia diventa italiano o che si fa per fare una grande sanatoria: non è vero. Questa legge vuole includere su chi di fatto è già parte di questo paese: ci sono condizioni, è a tappe, è una legge equilibrata, una sintesi di esigenze e sensbilità diverse".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Gentile (Rfi): gelicidio imprevedibile, complicata prevenzione

Bologna (askanews) - Il fenomeno del gelicidio che ha provocato ritardi sulla rete ferroviaria è un "fenomeno che si presenta in modo istantaneo" quindi "improvvisamente" ed è perciò "complicato" prevenire. Lo ha detto Maurizio Gentile, amministratore delegato e direttore generale di Rete Ferroviaria Italiana (Rfi). "Le situazioni più critiche permangono tra la Liguria, il Piemonte e un po' ...

 
Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Le mascotte per Tokyo 2020 scelte dai bambini giapponesi

Tokyo, (askanews) - Sono iniziate nelle scuole elementari del Giappone le votazioni per scegliere le mascotte per le Olimpiadi di Tokyo 2020. Fino al 22 febbraio 2018 i bambini di ogni scuola giapponese - nel paese come all'estero - potranno scegliere la mascotte preferita. Il vincitore sarà annunciato il 28 febbraio. Dall'orsetto lavatore al supereroe, gli organizzatori dei Giochi di Tokyo hanno ...

 
Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Letteratura al tempo del Web: O'Hagan testimone e scrittore

Milano (askanews) - Chi siamo noi: se lo chiede la filosofia da secoli, se lo chiedeva Paolo Conte e continuiamo a chiedercelo anche noi. A volte, nel sostanziale deserto di risposte, arrivano dai barlumi, imprevisti, di chiarezza. Succede, per esempio, con uno dei libri più interessanti usciti negli ultimi mesi: "La vita segreta" di Andrew O'Hagan, "tre storie vere dell'era digitale", recita il ...

 
E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

capitale in lutto

E' morto Lando Fiorini, "core de Roma"

E' morto Lando Fiorini. Il cantante, che avrebbe compiuto 80 anni a gennaio, è deceduto a Roma nel pomeriggio di sabato 9 dicembre dopo una lunga malattia. Le conferme sono ...

09.12.2017

Il funambolo e l'idea di Alchemika

Oltre l'esibizione

Il funambolo e l'idea di Alchemika

L’idea di riportare un equilibrista sospeso sulle teste dei perugini a un secolo da Strucinàide non è poi così nuova. Chi ha una qualche dimestichezza con la vita culturale ...

09.12.2017

Tornano i dinosauri di Jurassic World

La saga

Tornano i dinosauri di Jurassic World

Nel 2018 torneranno i dinosauri di Jurassic World. Il nuovo capitolo della saga multimilionaria iniziata nel 1993 avrà come sottotitolo The Fallen Kingdom, il Regno caduto. ...

08.12.2017