50 ambasciatori paralimpici per abbattere le barriere nello sport

Atleti capitanati da Zanardi in tour in scuole e presidi medici

20.09.2017 - 21:00

0

Milano (askanews) - Promuovere lo sport e la cultura dello sport tra i disabili. Con questa mission nascono gli ambasciatori paralimpici italiani, una squadra di 50 medagliati capitanati da Alex Zanardi che promuoverà l'attività sportiva per le persone con disabilità e ne farà conoscere le opportunità. Il tutto attraverso un vero e proprio viaggio nelle scuole, nei presidi sanitari e all'interno delle unità spinali. Il presidente del Comitato italiano paralimpico, Luca Pancalli:

"Io penso che lo sport sia uno straordinario strumento di politica con la P maiuscola per politiche attive sul territorio, per fare crescere il Paese in termini culturali e siccome il Paese non cresce solo quando cresce il Pil l'immagine di campioni a cui è stata data una opportunità è segnale di quella opportunità che noi vorremmo potesse essere data a tutti i ragazzi che non faranno mai sport e affrontano quotidianamente le loro paralimpiadi ben più complicate delle nostre".

L'iniziativa è stata presentata a Milano nell'atrio della Stazione Centrale alla presenza del ministro dello Sport, Luca Lotti

"Noi vogliamo far sì che questi ragazzi che ci renono orgogliosi quando sventolano il tricolore alle Olimpiadi possano diventare un esempio per tantissimi ragazzi che da un letto di ospedalem vedendo le loro imprese, possano immaginare tramite lo sport un futuro diverso".

Tra i campioni paralimpici saliti sul palco allestito in Centrale anche Bebe Vio, la schermitrice veneta campionessa mondiale:

"Siamo una grande squadra che per noi è importante riuscire a portare in giro lo sport, speriamo sempre che ci sia qualche ragazzo giovane che ci veda, qualche atleta disabile che non conosca questi sport. Il nostro scopo è avere sempre più atleti ed è bello".

A sostegno di questa iniziativa del Comitato paralimpico Ferrovie dello Stato che ha ricordato l'impegno del gruppo a favore dei passeggeri con disabilità o mobilità ridotta. L'amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono:

"Abbiamo l'obiettivo di fare in modo che tutti possano utilizzare i treni e su questo stiamo lavorando con grande intensità, soprattutto sui treni regionali che sono la maggioranza: a partire dalla primavera 2019 ci saranno 500 nuovi treni che sono già in costruzione".

Tre campioni paralimpici, Bebe Vio, Martina Caironi e Giulio Maria Papi, hanno raggiunto Milano a bordo delle Frecce di Trenitalia, raccontando il viaggio sui social del Cip e di Fs con l'hashtag #cuoreparalimpico.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Tre attentati in Afghanistan, uno contro sede dell'intelligence

Tre attentati in Afghanistan, uno contro sede dell'intelligence

Kabul, (askanews) - Tre morti e una ventina di feriti è il primo bilancio di tre attentati kamikaze in Afghanistan. Uno degli attentati è avvenuto nei pressi della sede dell'intelligence afgana (NDS), gli altri due rispettivamente a un ufficio dei servizi e una postazione dell'esercito nell'Helmand. "Questa mattina un attentatore suicida si è fatto esplodere nell'area di Shash Darak di Kabul, ...

 
Macron fischiato al Salone dell'agricoltura a Parigi

Macron fischiato al Salone dell'agricoltura a Parigi

Parigi, (askanews) - Il presidente francese Emmanuel Macron è stato fischiato per diversi minuti al Salone internazionale dell'agricoltura 2018, in programma a Parigi dal 24 febbraio al 4 marzo. A contestarlo alcuni giovani agricoltori, che indossavano magliette con la scritta "Attenzione, agricoltore arrabbiato". Secondo un giornalista di Afp sul posto, Macron, alla sua prima visita da ...

 
Regata di barche drago ad Hanoi, la prima dopo decenni

Regata di barche drago ad Hanoi, la prima dopo decenni

Hanoi, (askanews) - Migliaia di persone si sono radunate al lago di Hanoi per seguire i canottieri in abiti colorati che hanno partecipato alla gara delle tradizionali barche drago, la prima che si svolge nella capitale vietnamita dopo decenni. Una delle rematrici, Lan: "Abbiamo ricevuto la notizia di questa competizione solo quattro giorni fa. Siamo molto felici di avere partecipato, perché ...

 
Due autobombe firmate Al Shabab provocano 38 morti a Mogadiscio

Due autobombe firmate Al Shabab provocano 38 morti a Mogadiscio

Mogadiscio, (askanews) - Almeno 38 persone sono morte nell'esplosione di due autobombe a Mogadiscio. Nel mirino degli attentatori un hotel e il palazzo presidenziale della capitale somala. Il direttore dei servizi di soccorso Aamin ha precisato: "La gente non smette di chiamarci, ma abbiamo detto loro che stiamo già salvando dei feriti. Abbiamo visto almeno 38 persone morte", ha dichiarato. La ...

 
I tanti universi del Fuseum

Alla scoperta dell'arte

I tanti universi del Fuseum

In mezzo al verde e alla natura di Montemalbe, bella collina di Perugia, da una casa museo s’alza il richiamo di una nuova stagione. Quella casa è l’universo dei tanti ...

23.02.2018

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

In concerto

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

Qualcuno si ricorderà quella notte d’inverno di quattordici anni fa. Metà gennaio del 2004, giorno più giorno meno. A Perugia c’era ancora il Norman, e il più delle volte i ...

23.02.2018

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

Dal palco dell'Ariston

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

L’eco di Sanremo 2018 si fa sentire. Con l’arrivo di due big. Mercoledì 28 febbraio alle 17.30 il centro commerciale Quasar Village di Ellera di Corciano ospiterà il ...

23.02.2018