Bachelet firma legge su aborto in Cile: "donne non siete sole"

Presidenta: "Saldato debito enorme con le donne cilene"

15.09.2017 - 19:00

0

Santiago, (askanews) - La presidente del Cile Michele Bachelet ha promulgato la legge che depenalizza l'aborto, mettendo fine a 30 anni di divieto totale dell'interruzione di gravidanza nel paese sudamericano.

Approvato in Parlamento ad agosto, dopo due anni e mezzo di dibattito e conseguente ping-pong tra le due camere, il testo di legge è dovuto passare in corte costituzionale, dopo il ricorso della destra conservatrice che si appoggiava sul principio al diritto alla vita che si trova nella Costituzione.

"Oggi, finalmente. Firmiamo la legge che consacra il diritto di ogni donna a decidere sul suo corpo e sulla sua gravidanza, in tre casi estremamente precisi e umanamente difficili".

L'aborto in Cile potrà ora avvenire infatti in tre casi precisi: quando la vita della donna è in pericolo, quando il feto non sopravviverebbe alla gravidanza, e in caso di stupro.

"Con questa legge, saldiamo un debito enorme con le donne del Cile. E inoltre ci mettiamo al passo con le legislazioni negli altri paesi del mondo, che ci hanno mostrato come la criminalizzazione in tutti i casi dell'interruzione di gravidanza rappresenta una mancanza in materia di rispetto dei diritti umani perché mette in pericolo il diritto alla vita e all'integrità fisica e psichica delle donne" ha detto Bachelet. "Il principio che abbiamo stabilito tramite questa legge è chiaro: donne, non siete sole. Lo Stato non può obbligarvi a vivere una situazione di enorme violenza e di sofferenza se non vi sentite in condizione di farlo o se non è questa la vostra volontà".

Questa depenalizzazione, sostenuta secondo i sondaggi dal 70% della popolazione, segna un cambiamento storico nella società cilena, uno degli ultimi paesi sviluppati ad avere riconosciuto il divorzio solo nel 2004. Per oltre 50 anni, fino al 1989, l'aborto era permesso in due di questi casi (non per lo stupro, ndr), ma prima di lasciare il potere il dittatore Alfonso Pinochet (1973-1990) l'aveva totalmente vietato.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Placido Domingo ha festeggiato a Los Angeles 50 anni di carriera

Los Angeles (askanews) - Il tenore spagnolo Placido Domingo ha festeggiato, con un recital speciale al Dorothy Chandler Pavilion di Los Angeles, circondato da amici, cantanti e musicisti, i suoi 50 anni di carriera. Domingo, direttore generale della Washington National Opera e della Los Angeles Opera, esordì proprio nella città californiana il 17 novembre del 1967, senza immaginare - ha spiegato ...

 
Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Pensioni, nulla di fatto dopo l'incontro tra governo e sindacati

Roma (askanews) - Nulla di fatto dopo l'incontro sulle pensioni a Palazzo Chigi tra Governo e sindacati. Gentiloni ha chiesto ai leader di Cgil, Cisl e Uil uno sforzo significativo di condivisione sulle pensioni e di sostenere il pacchetto delle misure; un documento di tre cartelle sullo stop al rialzo dell'età pensionabile per 15 categorie di lavori gravosi, e il fondo per la proroga dell'Ape ...

 
Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC
Musica in lutto

Addio a Malcolm Young, cofondatore degli AC/DC

E' morto a 64 anni Malcolm Young, chitarrista, compositore e cofondatore del gruppo rock AC/DC. A dare la notizia è stata la stessa band sulla sua pagina web ufficiale. Nato a Glasgow, in Scozia, nel 1953, aveva fondato il gruppo australiano con suo fratello Angus nel 1973 a Sydney. Tra i tanti successi della band "Highway to hell" e "Back in black", considerato il secondo album più venduto di ...

 
Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Mattarella a Napoli per i 230 anni Scuola militare Nunziatella

Napoli (askanews) - Il Capo dello Stato, Sergio Mattarella ha presenziato, in piazza del Plebiscito a Napoli, alla cerimonia del giuramento di 90 nuovi allievi della scuola militare della Nunziatella in occasione dei 230 anni dalla fondazione della prestigiosa scuola militare, voluta dal Re Ferdinando IV di Borbone il 18 novembre del 1787. Erano presenti anche il ministro della Difesa, Roberta ...

 
Festa con tutte le comunità religiose

Terni Film Festival

Festa con tutte le comunità religiose

Dopo il gran finale di domenica 19 novembre, appendice del Terni Film Festival lunedì 20 novembre. L'ultima giornata della kermesse si apre alle 9 al Cityplex Politeama con ...

19.11.2017

Mamma mia! con gli Abba in italiano

Assisi

Mamma mia! con gli Abba in italiano

Al teatro Lyrick di Assisi il 21 e il 22 novembre (ore 21.15) ospiterà Mamma mia!, tra le più celebri commedie musicali degli anni 2000  con le mitiche canzoni degli Abba. A ...

18.11.2017

Assisi diventa città dei cori

Grandi festival nascono

Assisi diventa città dei cori

Al via la prima edizione di Cantico Assisi Choral Fest rassegna dedicata ai cori in programma dal 20 al 23 novembre ad Assisi. Oltre mille coristi si esibiranno per quattro ...

18.11.2017