Harvard caccia Chelsea Manning dopo la rivolta della Cia

Doveva partecipare a incontri con gli studenti da docente ospite

15.09.2017 - 17:30

0

New York (askanews) - Prima l'invito, poi la rivolta e infine il passo indietro. Harvard è stata attaccata dalla Cia per aver invitato alla sua scuola politica Chelsea Manning, l'ex analista dell'intelligence statunitense in carcere per 7 anni per aver passato migliaia di documenti riservati a Wikileaks. Manning era stata nominata "visiting fellow", una sorta di docente ospite, e avrebbe dovuto partecipare ad una serie di conferenze e incontri con gli studenti per parlare di attualità.

Mossa che non è piaciuta alla Cia: il direttore Mike Pompeo ha annullato un suo intervento con una nota in cui ha chiamato Manning "traditrice americana", mentre l'ex direttore Cia Morell di è dimesso dal suo incarico ad Harvard.

Così la retromarcia: la nomina di Manning è stata revocata - "è stato un errore", hanno detto - con qualche scusa e l'invito a voler partecipare comunque ad un incontro, ma senza alcun titolo.

"Sono onorata di essere la prima donna trans disinvitata come visiting fellow di Harvard - ha commentato Manning via Twitter - Smorzano le voci emarginate sotto la pressione della Cia".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018