Elezioni Iran, sfida all'ultimo voto tra apertura e resistenza

Il duello alle urne tra Hassan Rohani e religioso Ebrahim Raisi

19.05.2017 - 12:00

0

Teheran (askanews) -Urne aperte in Iran dove gli elettori decidono il destino del presidente moderato Hassan Rohani e la sua politica di impegno con l'Occidente, in un testa a testa con la linea dura del religioso populista Ebrahim Raisi appoggiato dall'ayatollah Khamenei e fautore di "una economia di resistenza" contro gli stranieri.

Il presidente uscente ha trascorso quattro anni tentando di tirare fuori il Paese da un isolamento internazionale, riuscendo a siglare nell'estate 2015 un accordo con le potenze mondiali che ha portato alla revoca di alcuni sanzioni in cambio della

rinuncia di Teheran al suo controverso programma nucleare.

Tuttavia le minacce lanciate dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump di rottamare la storica intesa nucleare insieme all'annunciata visita al rivale regionale dell'Iran, l'Arabia Saudita, rischia di mettere sempre più in pericolo la politica di distensione perseguita da Rohani.

Da parte sua, lo sfidante di Rohani, pur dichiarandosi a favore dell'accordo nucleare, accusa il capo dello stato di avere dato troppa fiducia all'Occidente.

Al momento della sua candidatura, Ebrahim Raisi era relativamente sconosciuto. Dopo aver lavorato, per lo più, dietro le quinte come procuratore, ha acquisito maggiore visibilità dopo aver preso il comando di recente della potente fondazione di beneficenza religiosa Imam Reda, ottavo santo dei dodici dell'Islam sciita il cui mausoleo sorge nella città santa di Meshaad nel nord-est del Paese. Raisi, è visto come la scelta preferita del potente establishment della sicurezza, favorevole a una più autosufficiente "economia di resistenza", piuttosto che affidarsi agli stranieri.

Rohani, 68 anni, religioso come il suo avversario, ha cercato invece di inquadrare le elezioni come una scelta tra maggiori libertà civili e "l'estremismo" ed i sondaggi non ufficiali lo danno ancora per favorito. Tuttavia, il presidente uscente sta affrontando una campagna molto più dura di quanto si pensava con il fronte ultraconservatore che lo accusa di aver fatto poco per combattere la povertà e la disoccupazione.

Rohani dice di aver bisogno di più tempo per ricostruire una economia spezzata da anni di sanzioni e cattiva gestione.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Svizzera, aggressione con un motosega nel centro di Shaffhausen

Svizzera, aggressione con un motosega nel centro di Shaffhausen

Shaffhausen (askanews) - Paura in Svizzera; un uomo ha aggredito con una motosega alcune persone nel centro di Shaffhausen, nel Nord del Paese al confine con la Germania. Cinque i feriti, di cui 2 in gravi condizioni. L'aggressione è avvenuta nei locali di una filiale della compagnia assicurativa Css e una portavoce della società ha precisato che due dipendenti sono tra i feriti. La polizia ha ...

 
"Despacito" in salsa Maduro, nuova versione della hit latina

"Despacito" in salsa Maduro, nuova versione della hit latina

Caracas (askanews) - Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha lanciato la sua versione della hit latina del 2017 "Despacito", brano dei cantanti portoricani Luis Fonsi e Daddy Yankee, per promuovere le controverse elezioni per l'assemblea costituente. E così le parole della tormentone latino diventano: "La Costituente va avanti. Ehi caro fratello a cui sto cantando, ho un grande messaggio per ...

 
Russiagate, la difesa di Kushner: Nessuna collusione con Mosca

Russiagate, la difesa di Kushner: Nessuna collusione con Mosca

Roma, (askanews) - Jared Kushner, genero e consigliere del presidente Donald Trump, ha affermato di non aver avuto altri contatti con individui che fossero o potessero essere rappresentanti del governo russo, oltre a quelli già divenuti di dominio pubblico, e di non aver mai colluso con un governo straniero. L'affermazione è contenuta nella dichiarazione iniziale che ha diffuso prima di ...

 
Svizzera, ferisce cinque persone con la motosega e si dà alla fuga
Il dramma

Svizzera, ferisce cinque persone con la motosega e si dà alla fuga

Non è un attacco terroristico l'aggressione avvenuta a Schaffhausen, in Svizzera. Lo ha fatto sapere la polizia locale. L'assalitore è stato identificato ed è ora ricercato. Cinque persone sono rimaste ferite, di cui due gravemente. La polizia ha anche confermato, hanno riferito i media, che l'assalitore ha usato una motosega.

 
"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Creatività in primo piano

"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Quella di venerdì 21 luglio, a Narni, è stata una notte con i musei aperti, con le prove dei vigili del fuoco, le esibizioni dei Cavalieri di Narni, le proiezioni ...

24.07.2017

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasioal solco del cd

Universo Assisi

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasio
al solco del cd

Poi per fortuna arriva la musica. Quella che non ti aspetti e che neanche sognavi che fosse, per quanto ti sorprende. “Lo soffia il cielo”, il concerto al Subasio di ...

22.07.2017