Parigi, Melenchon fa appello all'unità: manteniamo sangue freddo

Il leader di estrema sinistra: è opportuno fermare ogni polemica

21.04.2017 - 18:30

0

Parigi (askanews) - "Il nostro primo dovere è mantenere il sangue freddo, non cedere al panico e non lasciarci trasportare dalle emozioni per non votarci all'odio, alla vendetta e ai rancori. Soprattutto dobbiamo evitare polemiche volgari e grossolane che potrebbero portare a incolparci l'un l'altro, che sarebbe la cosa peggiore in questo momento".

È questo il commento del candidato all'Eliseo di estrema sinistra Jean-Luc Melenchon, all'attacco terroristico avvenuto nella serata del 20 aprile 2017 sugli Champs-Elysées, a Parigi che ha causato la morte di un poliziotto e dell'attentatore e il ferimento di altri due agenti.

"I servizi di sicurezza di Paese - ha continuato Melenchon - indipendentemente dalla leadership politica, fanno del loro meglio e sono molto efficaci ottenendo molti risultati e pagando il loro tributo alla lotta in cui sono impegnati".

"In questo momento - ha concluso - vorrei che si fermasse ogni polemica comprese quelle contro gli attuali leader del Paese. Non è quello di cui abbiamo bisogno in questo momento o che dobbiamo dare a vedere. Dobbiamo mostrare la nostra unità e il fatto che, qualunque siano i mezzi usati contro di noi, non potremo mai cedere".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

, puntiamo a 3-4 consiglieri regionali

‘Pronto soccorso light’ sul territorio, più controllori sugli autobus, raddoppio della Pontina, un polo unico per i rifiuti. Sono alcune delle ricette illustrate in un’intervista all’Adnkronos da Mauro Antonini, candidato alla presidenza della Regione Lazio per Casapound Italia, ospite del Palazzo dell'Informazione.

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Altro

M'illumino di meno, luci spente al Palazzo dell'Informazione

Luci spente sulla facciata del Palazzo dell'Informazione. Questo il segnale - alle 18.00 in punto - dell'adesione del gruppo AdnKronos a 'M'illumino di Meno', iniziativa lanciata dalla trasmissione di Radio2 'Caterpillar' per la Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

 
I tanti universi del Fuseum

Alla scoperta dell'arte

I tanti universi del Fuseum

In mezzo al verde e alla natura di Montemalbe, bella collina di Perugia, da una casa museo s’alza il richiamo di una nuova stagione. Quella casa è l’universo dei tanti ...

23.02.2018

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

In concerto

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

Qualcuno si ricorderà quella notte d’inverno di quattordici anni fa. Metà gennaio del 2004, giorno più giorno meno. A Perugia c’era ancora il Norman, e il più delle volte i ...

23.02.2018

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

Dal palco dell'Ariston

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

L’eco di Sanremo 2018 si fa sentire. Con l’arrivo di due big. Mercoledì 28 febbraio alle 17.30 il centro commerciale Quasar Village di Ellera di Corciano ospiterà il ...

23.02.2018