I film tra arte e letteratura di Ben Rivers: frammenti nel tempo

In Triennale a Milano la prima personale dell'artista inglese

21.04.2017 - 13:30

0

Milano (askanews) - C'è una soglia da superare, all'inizio. Ed è una soglia sonora, che accoglie il visitatore della mostra di Ben Rivers alla Triennale di Milano ancora prima di accedere allo spazio espositivo vero e proprio. Una porta che è una sorta di specchio, per citare il Paese delle Meraviglie, da attraversare per entrare nel mondo dell'artista inglese, un videomaker che ha diretto a lungo la Cinemateque di Brighton e che nei suoi film unisce frammenti e materiali eterogenei in maniera dolce e irreale. Lasciando allo spettatore il dovere, in un certo senso, di perdersi nella narrazione.

"Io - ci ha detto Rivers - sono, in un certo senso, contrario alle spiegazioni. Mi piace avere una deliberata ambiguità, che secondo me è un modo per coinvolgere lo spettatore, facendogli intuire che è lui a poter completare questa narrazione nel modo che preferisce. Perché il film è completo solo con il contributo di chi lo guarda".

La mostra "Phantoms", prima personale di Rivers in una istituzione italiana, presenta tre film intorno ai quali è costruito un vero e proprio percorso e ruota, come ci ha spiegato la curatrice Lucia Aspesi, intorno all'atto di collezionare.

"Tutti i film in mostra sono legati a un concetto, che è quello della collezione, la collezione istituzionale dell'Harvard Museum che ha commissionato il film all'ingresso, e l'idea di collezione privata, che va a formare la storia di ciascun individuo e che in qualche modo crea la narrazione che poi attraversa diverse tracce e diversi tempi".

Inevitabile, con così tanti riferimenti alla narrazione, non chiedere a Ben Rivers, i cui lavori fanno pensare all'uso del frammento nell'opera di Kafka, per esempio, qual è il suo rapporto con la letteratura.

"La letteratura - ci ha risposto - è probabilmente la mia influenza più forte, più del cinema. Sono un lettore avido e penso che, in un certo senso, quello che cerco di fare con i miei film è molto vicino a ciò che fa la letteratura, sollecitando l'immaginazione dello spettatore come se fosse un lettore aprendo la possibilità di ripensare in molti modi diversi a quello che sta vedendo".

Una libertà di interpretazione e una molteplicità di sguardi che sono il collante dei materiali raccolti da Rivers e che rappresentano anche una opportunità di nuove vie per una istituzione come la Triennale che il giovane direttore artistico sta, con discrezione e constanza, continuando a battere.

"Sicuramente - ha concluso Lucia Aspesi - è una grande scommessa da parte di Edoardo Bonaspetti e da parte della Triennale il cercare di portare attenzione su questo medium, che in qualche modo sembra quasi obsoleto, ma che di fondo è profondamente contemporaneo, perché legato a quello che è il significato del tempo e della materialità delle cose".

La mostra di Ben Rivers resta aperta al pubblico fino al 28 maggio.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Saviano risponde a Salvini sulla possibile revoca della scorta

Saviano risponde a Salvini sulla possibile revoca della scorta

Milano (askanews) - Lo scrittore Roberto Saviano risponde con un video su Facebook alle parole del ministro dell'interno, Matteo Salvini che, commentando un altro video in cui l'autore di Gomorra accusava il titolare del Viminale di fare propaganda, ha ventilato una possibile revoca del servizio di scorta che da anni salvaguarda la vita dell'autore napoletano, minacciato di morte dalla camorra. ...

 
Yoga day, per i cento anni di BKS Iyengar un flash mob a Roma

Yoga day, per i cento anni di BKS Iyengar un flash mob a Roma

Roma, (askanews) - C'è una fotografia storica cara a tutti i praticanti di Iyengar yoga che ritrae Guruji nella posizione sulla testa - l'asana Sirsasana - circondato dai suoi allievi nella stessa posizione. È una foto molto bella, in bianco e nero, che ben rappresenta il filo profondo che legava e lega ancora i praticanti di Iyengar yoga con il loro maestro, spentosi il 20 agosto del 2014 e del ...

 
Altro

Workers Buyout: il lavoro che si riprende il lavoro

Legacoop ha presentato presso la Regione Emilia Romagna un nuovo sito web dedicato a chi vuole entrare nel mondo del workers buyout ovvero quella modalità nella quale i lavoratori di una impresa in crisi possono rilevare l’azienda stessa e farla rinascere.

 
Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

foligno

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

Il fascino e le emozioni della Quintana sbarcano su Rai3, che sabato 23 giugno manderà in onda uno speciale di 66 minuti dedicato alla giostra vinta dal rione Cassero. ...

21.06.2018

Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in Umbria

Televisione

Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in Umbria

Con l’estate alle porte - da giovedì 21 giugno alle ore 21.15 su Sky Uno hd – arrivano le nuove puntate inedite di Alessandro Borghese 4 Ristoranti, la produzione originale ...

19.06.2018

Gli studenti dell'IID si ispirano al simbolismo delle stagioni

Sfilata di moda in sala Podiani

Gli studenti dell'IID si ispirano al simbolismo delle stagioni

Il 22 giugno alle 18.30 la Galleria Nazionale dell’Umbria accoglierà in sala Podiani la sfilata di moda a chiusura dell’anno scolastico dell’IID, l'Istituto italiano di ...

15.06.2018