25 anni di "Zighidà", Statuto: giovani ci seguono con entusiasmo

Un disco e un tour per festeggiare successo della band torinese

20.04.2017 - 16:00

0

Milano, 20 apr. (askanews) - Gli Statuto, storica band torinese composta dal cantante Oskar, Naska alla batteria, Enrico Bontempi alla chitarra e Rudy al basso, festeggiano i 25 anni dalla pubblicazione con il disco "Zighidà 25", in omaggio all'album che ha fatto conoscere al grande pubblico il loro ska intriso di soul e pop.

"I brani contenuti in quel disco li continuiamo a suonare, sono la parte più attesa dei nostri concerti, di solito il gran finale, e ci sono tanti ragazzi: abbiamo un pubblico composto da amici e fan della prima ora ma anche da tanti giovani che li accolgono con entusiasmo e quindi è venuta l'idea di riproporre questo disco" ha detto Oskar ad askanews. "Noi suoniamo dal 1983 senza mai un gap dell'attività live, il fatto di avere acquistato un pubblico sempre nuovo e diverso dipende dal fatto che siamo stati sempre presenti, visibili e in giro per l'Italia" ha aggiunto Naska.

Il disco è anticipato dal singolo "Qui non c'è il mare" featuring Caparezza: un brano che parla di Torino e potrebbe essere stato scritto oggi, anche se non è l'unico testo attuale del disco. "I cambiamenti da fare nel testo sono stati pochissimi: il padrone non è più screanzato e prepotente ma ha il maglione prepotente perchè non c'è più l'Avvocato ma l'amministratore delegato famoso per il suo maglione. Non c'è più solo lo stadio dove non si vede niente, che era il Delle Alpi, ma ce ne sono tre" ha spiegato ancora il cantante. "Le canzoni più leggere come 'Piera' e 'Abbiamo vinto il festival di Sanremo' e altre, ma quelle con tematica sociale come 'Ghetto', ' Ragazzo ultrà' e 'Piazza Statuto' sono attualissimi, anzi quando si parla delle periferie metropolitane i problemi si sono addirittura acutizzati con la crisi".

Il disco oltre al singolo contiene altre 2 bonus track, "Noi duri" e "Abbiamo vinto il festival di Sanremo", la canzone che portarono all'Ariston e fu uno spartiacque tra l'attività amatoriale e quella professionale. "Noi andammo a fare il nostro genere con un pezzo dissacrante di sicura rottura, dopo di noi si sono viste cose più alternative ma all'epoca non era facile, quindi di sicuro lo rifaremmo" ha raccontato il batterista.

Lo "Zighidà 25 tour" parte il 20 aprile dalla Blues House di Milano.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Legge elettorale in aula alla Camera a fine maggio
La svolta

Legge elettorale in aula alla Camera a fine maggio

La legge elettorale approderà in aula alla Camera l'ultima settimana di maggio, presumibilmente a partire dal 29 su richiesta di Pd e M5S. Lo ha deciso la conferenza dei capigruppo di Montecitorio che ha raccolto così a stretto giro l'appello del presidente della Repubblica Mattarella fatto proprio oggi durante un incontro al Quirinale con i presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro ...

 
Addio a Jonathan Demme, vinse l'Oscar con il Silenzio degli Innocenti
Lutto

Addio a Jonathan Demme, vinse l'Oscar con il Silenzio degli Innocenti

Ha diretto alcuni capolavori come Il silenzio degli innocenti e Philadelphia. E' morto dopo una lunga malattia a 73 anni il regista americano Jonathan Demme. Nato nel 1944 vicino a New York ottiene presto i primi riconoscimenti: già nel 1979 a soli 35 anni con il thriller Il segno degli Hannan vince il "New York Film". Con il silenzio degli innocenti in cui dirige Anthony Hopkins nel ruolo di ...

 
Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Roma, (askanews) - Presentato LUISS OPEN, primo research magazine nato per sviluppare la ricerca e la formazione, dando voce a docenti, studenti, top manager e influencers su argomenti di ampio respiro e su temi di stretta attualità, suscettibili di dibattito e di riflessioni aperte. In sintesi un innovativo aggregatore di idee, fonte di approfondimento scientifico a favore del pubblico esterno e ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...

Il parco giochi con Marco Bocci e Laura Chiatti

Il taglio del nastro con Marco Bocci e Laura Chiatti

La sorpresa

Il parco giochi con Marco Bocci e Laura Chiatti

Un battesimo targato Marco Bocci e Laura Chiatti quello de “L’isola di Peter Pan”, il nuovo parco giochi per bambini che da sabato scorso ha iniziato la sua avventura a Marsciano. ...