I 30 anni dei Simpson, la serie più amata della tv

La prima puntata in onda il 19 aprile del 1987

19.04.2017 - 19:00

0

Milano (askanews) - Era il 19 aprile del 1987 quando i Simpson debuttarono per la prima volta in televisione, cambiandola per sempre. A quella prima puntata ne sono seguite altre 600 in 30 anni, un record di longevità.

Eppure gli inizi non furono semplici fra accuse di volgarità e contenuti politicamente scorretti. Ma sono state proprio queste caratteristiche, oltre all'originalità delle storie, ai personaggi, e all'incredibile capacità di stare al passo con l'attualità a decretare il successo della serie inventata da Matt Groening. Mai una animazione così poco realistica, coi personaggi gialli e con 4 dita, ha raccontato così bene la società americana a partire dagli anni 80 in poi, prendendone in giro vizi e debolezze.

Addirittura i Simpson sono stati non solo in grado di capire il presente, ma anche di prevedere il futuro: nella serie ci sono almeno 15 profezie diventate poi realtà, la più clamorosa è l'elezione di Donald Trump a presidente degli Stati Uniti, in una puntata del 2000.

Tantissime le guest star che si sono trasformate volentieri in un personaggio dei Simpson, da Meryl Streep A Paul McCartney: nessuno ha resistito alla tentazione di comparire in quella che è stata definita dalla rivista Time la "miglior serie televisiva del secolo".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Le cheerleaders nordcoreane ballano al suono della loro banda

Pyeonchang (Corea del Sud), (askanews) - Sono state la principale attrazione nordcoreana durante le storiche olimpiadi invernali di Pyeonchang in Corea del Sud, che hanno segnato un timido disgelo in nome dello sport fra le due Coree: la squadra di cheerleaders della Corea del Nord ha ballato al suono della sua banda per la gioia di centinaia di persone accorse a vederle sventolando la bandiera ...

 
Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Manifestazione pro-curda a Roma contro attacco turco su Afrin

Roma, (askanews) - Alcune centinaia di persone hanno sfilato per la strade di Roma in una manifestazione organizzata dalla rete Kurdistan Italia per protestare contro l'operazione militare turca sulla città di Afrin, in Siria. I manifestanti, partiti da piazza dell'Esquilino hanno percorso via Cavour diretti verso via dei Fori Imperiali. Il corteo si è svolto in contemporanea con una analoga ...

 
Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, Merola: poteva andar peggio, vince l'ordine democratico

Bologna, (askanews) - "Siamo in un paese democratico" quindi è giusto consentire anche a Forza Nuova di organizzare comizi in vista del voto del 4 marzo. Ma ieri a Bologna le regole sono state fatte rispettare e ha vinto l'ordine democratico. Non ci sono vincitori né vinti". Ne è convinto il sindaco di Bologna del Pd Virginio Merola che ha commentato così i disordini di ieri in città, dopo il ...

 
Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

L'intervista

Con Montesano al Lyrick trionfa la romanità

C’è Enrico Montesano sabato 17 e domenica 18 febbraio al teatro Lyrick di Assisi nell'anteprima nazionale del “Conte Tacchia”, commedia in musica, rivisitazione del film del ...

17.02.2018

Arriva Sfera Ebbasta

L'appuntamento

Arriva Sfera Ebbasta

Il Centro Commerciale Collestrada è pronto per un evento d'eccezione: domenica 18 febbraio alle 17 salirà sul palco Sfera Ebbasta, in tour per promuovere "ROCKSTAR" il nuovo ...

17.02.2018

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

La mostra

Da Raffaello a Canova fino a Balla, a Perugia cento capolavori riportati alla luce

Per capire fino in fondo il prestigio dell'Accademia di San Luca bisogna partire dai suoi depositi. E' uno dei rari posti al mondo dove in magazzino si può trovare anche un ...

17.02.2018