Ancora "furbetti del cartellino": 20 indagati a Cosenza

Blitx della Gdf, tra loro anche un medico e tre infermieri

19.04.2017 - 15:00

0

Roma, (askanews) - Scoperti dalla Guardia di finanza altri "furbetti del cartellino", questa volta a Cosenza. Venti i dipendenti pubblici indagati per truffa aggravata ai danni di ente pubblico, per essersi assentati dal luogo di lavoro senza far risultare i periodi d'assenza. A coglierli in fragrante, i video registrati dalle microtelecamere nei locali adibiti alla timbratura del badge, pedinamenti e osservazioni occulte.

Per quattro dipendenti dell'Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza, un medico e quattro infermieri, impiegati presso il Servizio Cure Domiciliari Integrate, è stata disposta la misura cautelare interdittiva della sospensione dall'esercizio del pubblico ufficio per 12 mesi. Sarebbe emerso che il medico, dopo aver timbrato la mattina presto, si recava spesso da parenti e rientrava in ufficio dopo ore. E gli infermieri si scambiavano i tesserini aziendali da timbrare.

Sedici, poi, i dipendenti pubblici indagati in servizio presso il Comune di San Vincenzo la Costa, a otto dei quali il gip ha imposto l'obbligo di presentarsi tutti i giorni lavorativi, per due volte al giorno, alle forze di polizia. Ingressi in ritardo e arbitrari, allontanamenti a piedi o in auto, assenze, insomma, in orario di servizio per dedicarsi a lunghe soste al bar o al ristorante e a far visita agli amici.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

, puntiamo a 3-4 consiglieri regionali

‘Pronto soccorso light’ sul territorio, più controllori sugli autobus, raddoppio della Pontina, un polo unico per i rifiuti. Sono alcune delle ricette illustrate in un’intervista all’Adnkronos da Mauro Antonini, candidato alla presidenza della Regione Lazio per Casapound Italia, ospite del Palazzo dell'Informazione.

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Altro

Europa chiude debole, bene Milano

Le borse europee chiudono poco mosse l'ultima seduta della settimana, a eccezione di Milano che - complice la 'correzione' di Juncker sulla stabilità politica in Italia - recupera la flessione. Milano guadagna lo 0,93%, lo spread tra Btp e Bund si attesta a 141 punti. In territorio positivo Francoforte +0,18% e Parigi +0,15%, in flessione Londra - 0,11%. A Piazza Affari ben comprati i bancari, le ...

 
Altro

M'illumino di meno, luci spente al Palazzo dell'Informazione

Luci spente sulla facciata del Palazzo dell'Informazione. Questo il segnale - alle 18.00 in punto - dell'adesione del gruppo AdnKronos a 'M'illumino di Meno', iniziativa lanciata dalla trasmissione di Radio2 'Caterpillar' per la Giornata nazionale del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili

 
I tanti universi del Fuseum

Alla scoperta dell'arte

I tanti universi del Fuseum

In mezzo al verde e alla natura di Montemalbe, bella collina di Perugia, da una casa museo s’alza il richiamo di una nuova stagione. Quella casa è l’universo dei tanti ...

23.02.2018

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

In concerto

Ritmo e adrenalina, c'è Caparezza

Qualcuno si ricorderà quella notte d’inverno di quattordici anni fa. Metà gennaio del 2004, giorno più giorno meno. A Perugia c’era ancora il Norman, e il più delle volte i ...

23.02.2018

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

Dal palco dell'Ariston

Ultimo e Moro, passaggio in Umbria

L’eco di Sanremo 2018 si fa sentire. Con l’arrivo di due big. Mercoledì 28 febbraio alle 17.30 il centro commerciale Quasar Village di Ellera di Corciano ospiterà il ...

23.02.2018