La meravigliosa Festa 2018

Difendiamo l'Italia più bella, quella dei ceri di Gubbio

Fa vedere un paese con radici e personalità diverse dal resto di Europa

Non è folklore, ma anima e storia di un popolo

16.05.2018 - 22:37

0

Mi è capitato per la prima volta ieri di vederla dal vivo, anche se ne avevo sentito molto parlare e avevo visto filmati e foto e letto molto. Però è un'altra cosa vivere lì la Festa dei ceri di Gubbio, mischiarsi a quei colori e alla gioia di vivere che pulsava in ogni angolo della cittadina, ascoltare le grida della folla ad ogni gesto millenario. E' bellissimo e impressionante, come le case che si spalancano quel giorno per amici e conoscenti a libare e bere insieme come se la festa fosse sempre nuova, ogni volta una sorpresa. So che accade in altre città (a Siena con il Palio sicuramente), e ognuno di questi appuntamenti intorno a cui gira tutto l'anno, ha radici forti piantate nella storia e nell'anima dell'Italia. I ceri di Gubbio non hanno mai mancato un solo 15 maggio in tutta la loro storia, che inizia con la morte di Sant'Ubaldo, vescovo della città, nel dodicesimo secolo: non c'è stata disavventura o tragedia della storia che le siano state di impedimento. Quando gli uomini erano in guerra, toccò alle donne alzare i ceri e farli correre per le strade di Gubbio. Dentro quella festa c'è popolo, c'è anima, c'è storia, c'è il senso del proprio destino, rapporto con l'infinito, la radice cristiana di questo popolo. Ci pensavo tornando al giornale, mentre mi arrivavano le ultime notizie sulla confusa gestione del dopo voto del 4 marzo, e soprattutto le uscite pubbliche assai antipatiche che venivano dalla Unione europea, pronta a richiami e moniti non si sa nemmeno bene a chi, visto che qui di governi ancora non se ne vede l'ombra. Direte, ma che c'entrano queste cose con la Festa dei ceri di Gubbio? Tantissimo, per quanto possa apparire strano. Vedere quel popolo di Gubbio mi ha reso chiarissimo come l'Italia sia un paese veramente diverso da tutti gli altri dell'Unione europea. Quella diversità è certo riconosciuta oltre ai nostri confini: vengono in Italia da tutto il mondo per vedere e godere di questa particolarità, e la trovano molto folkloristica, piacevole, bella. Il fatto è che non è qui la sua diversità, ma nelle radici del popolo italiano, nella sua anima, e nel suol corpo che ha prodotto un paese differente dagli altri, ha originato un modo di pensare al proprio stare insieme, e perfino di intraprendere che non ha paragoni nel vecchio continente. Da quelle radici sono nate comunità, quelli che oggi definiremmo modelli di welfare, e perfino un modo diverso di usare il denaro, prestarlo, alla fine pure fare finanza. L'Italia è un paese che non può funzionare nella gabbia di regole ferree immaginate per altri paesi più simili, che ha una struttura storico-economica che si soffocherebbe utilizzando principi che sembrano virtuosi girando per l'Europa...

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cultura

Arriva il docufilm su Bernini

Arriva il docufilm sul genio di Bernini. Presentato da Magnitudo Film, con riprese in 8K, il film riprende la mostra ospitata dalla Galleria Borghese di Roma. Oltre 60 capolavori inquadrati con un occhio impossibile dal vivo per lo spettatore.

 
Spettacolo

“Grease” compie 40 anni

L’amore ai tempi della brillantina. ‘Grease’ compie 40 anni ma è ancora uno dei musical più amati dai giovanissimi. L’amore, l’amicizia, i turbamenti della giovinezza accompagnati da brani che hanno fatto la storia del pop americano e planetario.

 
Cultura

Collacciani racconta un’inedita Marina Ripa di Meana

Nel suo libro ‘Ora ti curo io’, il giornalista Marino Collacciani racconta la sua amica Marina Ripa di Meana. La sua forza, la sua ironia e la sua battaglia contro un male feroce che lei ha però sempre saputo affrontare con coraggio.

 
Spettacolo

Nelle sale il secondo spin off di “Star Wars”

Diretto da Ron Howard, con un grande cast che annovera anche Woody Harrelson, esce nelle sale il secondo spin-off della saga di Star Wars dedicato alle avventure di un giovane Han Solo. Molti anni prima di incontrare Luke Skywalker e il Maestro Jedi Obi-Wan Kenobi, il cinico e scaltro contrabbandiere spaziale bazzicava già i locali più malfamati della galassia in compagnia del fedele wookiee, ...

 
Marco Bocci torna a casa

Marco Bocci a casa

Marsciano

Marco Bocci torna a casa

“E finalmente casa dolce casa”. Con un post su Instagram Marco Bocci comunica ai suoi fan la bella notizia e aggiunge diversi hashtag sul suo stato di salute: ...

22.05.2018

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018