Re Bomba sorride: “Segno che ho fatto qualcosa di buono”

Re Bomba sorride: “Segno che ho fatto qualcosa di buono”

Premio miglior giocatore di Serie D. Il capitano del Deruta Porricelli è onorato

26.05.2013 - 14:27

0

Alla fine di una stagione lunga e intensa si fanno i bilanci e si raccoglie quello che uno è riuscito a seminare durante l’arco del campionato. Per Gianluca Porricelli, capitano del Deruta nonchè capocannoniere del torneo insieme a Vegnaduzzo della Viterbese, è stata una stagione da incorniciare. Venti i gol messi a segno da“Re Bomba” al termine di questa annata veramente esaltante, mai era riuscito il bomber biancazzurro a realizzare così tanto sia tra i professionisti che in serie De queste sue performance lo hanno portato ad essere sotto gli occhi degli sportivi e, in particolar modo, dei nostri collaboratori che, in base alle votazioni assegnate domenicalmente, lo hanno fatto entrare per ben 12 volte nel Top 11 del Corriere dell’Umbria. Per lui, quindi, martedì 28 alla serata di gala di Vota il Campione in redazione, ci sarà il premio come miglior giocatore di serie D per la stagione 2012/2013.
“E’ una bellissima soddisfazione - dice Porricelli -, di quelle che ricorderò per sempre con grande piacere, ringrazio i giornalisti del Corriere dell’Umbria che hanno apprezzato le mie prestazioni domenicali. In un concorso del genere, quando uno viene votato, significa che qualcosa di buono avrà fatto. Sono consapevole di averlo fatto soprattutto per il Deruta e perciò ringrazio i miei compagni e il tecnico Davio Mattoni in particolare perché mi hanno aiutato a raggiungere questo traguardo e a guadagnare questo ambìto premio e a sfiorare i play off per un soffio. Voglio dunque condividere con loro questo riconoscimento che questa ‘giuria’ mi ha attribuito, poiché senza il loro apporto forse non avrei mai raggiunto questo traguardo”. E dopo il momento dei ringraziamenti, un pensieroa quello che è stato fatto.“Sono molto soddisfatto di quest’annata straordinaria, soprattutto se pensiamo che all’inizio della stagione molti addetti ai lavori ci davano tra le squadre che avrebbero dovuto lottare strenuamente per guadagnarsi la salvezza. Tuttavia, nonostante la grande soddisfazione, rimane un pizzico di amarezza per la mancata partecipazione ai play off che sarebbe stata veramente la ciliegina sulla torta. Per il futuro sto vagliando diverse situazioni, mi piacerebbe ricostruire sempre a Deruta un gruppo come quello di quest’anno, ma non so ancora cosa vorrà fare la società. Fosse così, io sarei certamente pronto a restare”.

A cura di Giuseppe Martini

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Barcellona, il giornalaio della Rambla: viviamo in un mondo così

Barcellona, il giornalaio della Rambla: viviamo in un mondo così

Barcellona, (askanews) - E' il primo chiosco sulla Rambla, proprio dove il furgone dei terroristi è entrato nell'arteria di Barcellona falciando la folla. Il racconto del giovane giornalaio argentino che ha visto la scena: "Ero dentro il chiosco e ho sentito un rumore strano, mi sono affacciato a guardare ed era il furgone che passava qui davanti investendo la gente. Veniva da laggiù, e poi è ...

 
Finlandia: in un video la fuga dei passanti e il grido "Allah akbar" dell'attentatore
TERRORE A TURKU

Finlandia: in un video la fuga dei passanti e il grido "Allah akbar" dell'attentatore

Il primo video comparso su YouTube mostra la fuga dei passanti mentre, il 18 agosto 2017, uno degli attentatori compie l'assalto con un coltello in mano. Si sentono distintamente le grida del terrorista e l'urlo finale "Allah akbar". Il video è stato postato anche su Twitter dall'utente  Mick Wooly. Clicca qui per saperne di più sulla notizia.

 
Cappello bianco, vestitino fiorito: Madonna per le vie di Lecce

Cappello bianco, vestitino fiorito: Madonna per le vie di Lecce

Roma, (askanews) - Passeggiata tra turisti increduli per Madonna al Duomo di Lecce. La popstar si trova in Salento, infatti, per festeggiare il syuo 59esimo compleanno e non poteva mancare una visita alle bellezze barocche della "Firenze del Sud". "Ciao Madonna", "Ma è Madonna veramente?": lo stupore dei passanti e fan che hanno immortalato con iphone e tablet l'Icona del pop. I video sono stati ...

 
Capo Centro islamico Legnano: non musulmano chi uccide innocenti

Capo Centro islamico Legnano: non musulmano chi uccide innocenti

Milano, (askanews) - Non è un musulmano chi ammazza innocenti. Lo ripete senza ombra di dubbi Hamid Arifi, il responsabile del Centro Islamico d Legnano, il paese di origine di Bruno Gulotta morto nell'attentato terroristico di Barcellona. L'abbiamo incontrato subito dopo la preghiera del mattino, nel centro che si trova proprio tra l'abitazione di Gulotta e l'azienda dove lavorava, in via XX ...

 
Alla Darsena il Duo Bucolico

Notte in pista

Alla Darsena il Duo Bucolico

Sabato, 19 agosto, sarà il caso di muoversi verso il Lago Trasimeno, come di consueto. Alla Darsena si fa sul serio: sul palco del locale di Castiglione del Lago si esibirà ...

18.08.2017

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Novità discografiche

Ancora un disco "tiratissimo" per Olden

Ci sono voluti quasi tre mesi per metterci a parlare di questo disco, perché d’estate le cose da raccontare in provincia son tante. Ma finalmente eccoci qua, a dirvi che il ...

18.08.2017

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il toto nome

Un direttore per il Teatro Stabile dell'Umbria

Il suo nome, Franco Ruggieri, (scritto subito sotto il logo del Teatro Stabile), è sparito dal depliant con il programma della Stagione di prosa 2017-2018 del teatro ...

18.08.2017