Vietato dire non ce la faccio più

I bambini prematuri e la loro giornata

20.11.2017 - 10:45

0

Il  loro colore è il viola, così tantissimi monumenti il 17 novembre sono stati illuminati proprio con questa tinta, a ricordare a tutti la lotta dei bambini prematuri, ossia quelli che nascono prima della trentasettesima settimana di gestazione. Circa un bambino su 10 viene al mondo prima del termine e sono sempre di più. Ma sono sempre di più anche gli strumenti medici, scientifici a disposizione che gli consentono di sopravvivere. C'è un'aumentata sensibilizzazione riguardo questo tema. Non è un caso che sia stata istituita una Giornata proprio per loro, per celebrare la forza di bambini che possono venire al mondo pesando anche meno di 700 grammi, che passano le loro prime settimane di vita in ospedale, dentro un'incubatrice dai vetri appannati per i tanti tubicini che li aiutano a respirare. Bambini che non possono essere subito stretti tra le braccia di mamma e papà, tra le coccole di nonni e zii. Sono bambini che arriveranno nella cameretta preparata per loro molto dopo, quella che i genitori hanno scelto, nell'attesa del momento più bello della vita. Sono quelli a cui calzini, cappellini staranno a lungo un po' larghi. E sono gli stessi bambini che dovranno abituarsi ad avere gli occhi dei genitori incollati su di sé, quelli che si abitueranno, una volta a casa, ad avere una mamma che controlla continuamente se respirano e un papà che avrà paura di prenderli in braccio. È l'enorme peso che si portano i "bambini piuma", quello dell'aver capito sin dalla nascita che spesso si presentano delle sfide, da quelle piccole delle incombenze quotidiane a quelle enormi per restarci proprio aggrappati alla vita. Imparano che va stretta forte proprio come con la manina si stringe il dito della mamma. Imparano che per le cose belle spesso bisogna saper aspettare, sperimentano da subito il dolore. Avvertono presto quello di chi li ama. Sono piccoli seppure immensi per quell'istinto di sopravvivenza che diventa trascinante perché saranno poi loro a prendere per mano mamma e papà, a insegnare loro a vedere il mondo come per la prima volta.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018