Vietato dire non ce la faccio più

VIETATO DIRE NON CE LA FACCIO PIU'

Un fiocchetto lilla per chi soffre di Dca

13.03.2017 - 18:35

0

Un padre, Stefano, che ha visto morire sua figlia diciassettenne di Dca. Disturbo del comportamento alimentare. Da questo dolore, Stefano ha fatto nascere un'associazione "Mi nutro di vita" ed è lui che 6 anni fa ha voluto la giornata del fiocchetto Lilla il 15 marzo. Negli scorsi giorni è stata presentata la proposta di legge perché venga istituzionalizzata.
È qualcosa che ci riguarda tutti perché in Italia sono attualmente 3 milioni coloro che soffrono di un disturbo del comportamento alimentare. E l'anoressia resta ancora oggi il disturbo psichiatrico col tasso di mortalità più elevato. Su quali siano le cause la ricerca psicologica e medica si continua ad indagare. In molti casi si tratta di una commistione di fattori. In questa rubrica abbiamo raccontato, due anni fa, la storia di Silvia. Ha sofferto di binge eating e ha raccontato come fosse stato difficile per gli specialisti fare una diagnosi. Lei che nel cibo trovava rifugio e che poi ne scappava. Anni di cambi di peso, di anoressia, di bulimia, di paura. Chi ha a che fare con una persona malata di Dca conosce il loro bisogno di sfida, una sfida che fanno a se stesse principalmente. Senza mangiare o abbuffandosi fino a sentirsi male, perché quel corpo nello spechio non lo vuoi più. E ti pizzichi le cosce per veder quanta "ciccia" c'è e cerchi di prendere il polso tra pollice e indice dell'altra mano per vedere se ce la fai, se il tuo polso è abbastanza magro.
Silvia controllava il suo peso ossessivamente, era quel numero sulla bilancia a stabilire, secondo lei, quale fosse il suo valore, il suo ruolo nel mondo. Era la circonferenza della sua vita a dirle se era una perdente o una vincente. È stato così per anni, finchè è stata costretta a curarsi. Confessò candidamente di tenere ancora la bilancia sotto il letto perché staccarsi da qualcosa che ha fatto parte di te per anni, anche quando si tratta di una malattia, diventa complicato, ma fiera disse anche quanto fosse importante per lei aver guadagnato la libertà di non salirci più.
Ce ne sono milioni di storie come quella di Silvia e sono storie di malattia su cui purtroppo c'è ancora molta ignoranza. Di fronte all'anoressia ci si volta dall'altra parte perché è una malattia scomoda, che infastidisce, per cui le persone sono ancora convinte che ci sia una volontarietà. Ma è una malattia e di ammalarsi non si sceglie. Di fronte a qualcuno sovrappeso si fanno battute, si fa spazio il luogo comune che siano più felici, che amino la vita perché mangiano, non ci si chiede mai cosa c'è dietro a quel sovrappeso. La giornata del fiocchetto lilla serve a questo, a far conoscere alle persone una tra le malattie più subdole, che mentre cambia la forma del tuo corpo cambia anche quella della tua vita e del tuo futuro. Fabiola de Clerq in Fame d'amore scrive "La persona anoressica e la persona bulimica sono come il gattino dei cartoni animati che inseguito dal grosso cane del quartiere si arrampica velocemente in cima a un albero, per cercare il rifugio e la protezione che non saprebbe trovare altrove. Da lassù guarda con sufficienza e sollievo ciò che dal basso lo minaccia. Da lassù è sicuro di avere un controllo totale, a trecentosessanta gradi, del mondo sottostante. A un certo punto però la questione diventa scendere dall'albero: il gattino non sa più tornare a terra e deve stare sempre più attento a non perdere l'equilibrio, perché la caduta potrebbe essere mortale". Una giornata come quella del fiocchetto lilla ci deve ricordare che dobbiamo prestare attenzione a quel gattino, toglierci la convinzione che "è colpa sua se c'è voluto salire". Non si sceglie di ammalarsi. Ma, questo sì, affidandosi agli specialisti, si può scegliere di guarire.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Siena, faccia a faccia Valentini (Pd) e De Mossi (c.destra)
A poche ore dal ballottaggio per la poltrona di sindaco

Siena, faccia a faccia Valentini (Pd) e De Mossi (c.destra)

Iniziamo dalla mobilità. I taxi hanno difficoltà persino a raggiungere la redazione del Corriere. Devono inviare una mail per transitare lungo la Y storica. Cambieranno le regole? Valentini: “Abbiamo potenziato la pedonalizzazione delle strade più centrali, che chiamiamo Y storica per convenzione. In quella zona circolavano settecento veicoli al giorno, abbiamo reso più vivibile questa parte di ...

 
Saviano risponde a Salvini sulla possibile revoca della scorta

Saviano risponde a Salvini sulla possibile revoca della scorta

Milano (askanews) - Lo scrittore Roberto Saviano risponde con un video su Facebook alle parole del ministro dell'interno, Matteo Salvini che, commentando un altro video in cui l'autore di Gomorra accusava il titolare del Viminale di fare propaganda, ha ventilato una possibile revoca del servizio di scorta che da anni salvaguarda la vita dell'autore napoletano, minacciato di morte dalla camorra. ...

 
Yoga day, per i cento anni di BKS Iyengar un flash mob a Roma

Yoga day, per i cento anni di BKS Iyengar un flash mob a Roma

Roma, (askanews) - C'è una fotografia storica cara a tutti i praticanti di Iyengar yoga che ritrae Guruji nella posizione sulla testa - l'asana Sirsasana - circondato dai suoi allievi nella stessa posizione. È una foto molto bella, in bianco e nero, che ben rappresenta il filo profondo che legava e lega ancora i praticanti di Iyengar yoga con il loro maestro, spentosi il 20 agosto del 2014 e del ...

 
L'Alchimista sul trono

Quattro Ristoranti

L'Alchimista sul trono

Giovedì 21 giugno alle ore 21.15 su Sky Uno hd è arrivata la nuova puntata inedita di Alessandro Borghese 4 Ristoranti (LEGGI Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in ...

21.06.2018

Tre giorni di musica (e non solo) al tramonto

Moon in june

Tre giorni di musica (e non solo) al tramonto

Dopo l’anteprima del 22 giugno al teatro di Tuoro (alle 21) con le sperimentazioni elettroniche di Fields Conduction e il concerto dei Lstcat insieme a Ginevra Di Marco e ...

21.06.2018

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

foligno

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

Il fascino e le emozioni della Quintana sbarcano su Rai3, che sabato 23 giugno manderà in onda uno speciale di 66 minuti dedicato alla giostra vinta dal rione Cassero. ...

21.06.2018