Vietato dire non ce la faccio più

Sognatori con la sindrome di Down

10.10.2016 - 10:30

0

Una giovane donna che fa jogging, lavora come cuoca, porta il bucato in lavanderia, legge. Una giovane donna con una vita normale. Questa la sceneggiatura dello spot che promuove la Giornata per persone con sindrome di Down, celebrata proprio ieri 9 ottobre dal Coordown. Già, perché quella protagonista dall'altra parte dello specchio è una ragazza con trisomia 21 che chiede: "io mi vedo così. Tu come mi vedi?"
Pochi minuti che raggiungono dritto lo scopo: far riflettere sul fatto che la disabilità è negli occhi di chi guarda. Perchè quella donna fa la propria vita, lavora, è autonoma e indipendente. E a stupirci siamo noi. Lei vive semplicemente la sua quotidianità.
Il Coordown ha dedicato questa giornata a coloro che hanno raggiunto la propria autonomia, che hanno trovato la propria dimensione nel lavoro, nella vita privata. Perché, chi ha questa sindrome, ha straordinarie risorse: empatia, intelligenza emotiva, fondamentali nelle relazioni col prossimo. Così c'è la storia di un gruppo di ragazzi che gestisce un ristorante a Brescia, la storia di Elena e Spartaco che si sono innamorati e che ora convivono o la celebre Nicole Orlando stella dell'atletica leggera.
Vivono la propria vita, conseguono risultati importanti. Conducono quotidianità simili alle nostre. Eppure ancora oggi leggiamo storie di bullismo nei loro confronti, di discriminazione. Ecco perché c'è bisogno di ricordare con una giornata che il problema è nel tipo di sguardo che viene rivolto loro. Sono diversi o siamo noi a vederli diversi?
Sarebbe bello poi, se proprio come la protagonista dello spot, davanti allo specchio ciascuno di noi riuscisse a vedere riflesso quello che vorrebbe essere.
Perché ciò che possiamo diventare parte sempre da ciò che vogliamo diventare. E questo ce lo dimostrano le storie di coloro a cui è stata dedicata la Giornata delle persone con sindrome di Down. In fondo, come diceva Mandela, "un vincitore è semplicemente un sognatore che non si è mai arreso."

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018