Referendum Ast, ha votato più di un terzo dei lavoratori

TERNI

Referendum Ast, ha votato più di un terzo dei lavoratori

16.12.2014 - 09:33

0

Urne aperte per il secondo giorno all’Ast di Terni dove i lavoratori sono chiamati a votare per il referendum sull’accordo siglato il 3 dicembre scorso di fronte al ministro Guidi. Buona l’affluenza ai seggi. Lunedì, già nel tardo pomeriggio, i sindacati avevano calcolato la partecipazione di oltre un terzo degli aventi diritto al voto. Martedì i quattro seggi allestiti in fabbrica resteranno aperti dalle 11 alle 16 e dalle 20 alle 24 mentre mercoledì si potrà votare soltanto dalle 11 alle 17. Poi avrà inizio lo spoglio e non si escludono sorprese. Sarà comunque vincolante il responso dei lavoratori diretti e non di quelli delle ditte esterne che martedì, nel corso di un’assemblea sindacale al magazzino ferro-leghe di viale Brin, faranno però sentire la propria voce. Intanto mercoledì il parlamento europeo sarà chiamato a votare la risoluzione sull’acciaio che vede come primo firmatario il vicepresidente vicario dell’assemblea, Antonio Tajani (FI). Il documento sarà approvato da una vastissima maggioranza bipartisan, dai Socialisti democratici al Ppe passando per i Verdi e i gruppi Alde e Gue, con l’eccezione dei Cinque Stelle e altri gruppi più piccoli. Dopo un’ampia premessa la proposta di risoluzione si articola in 38 punti, divisi in vari settori d’intervento. Nel documento si ricorda che “il settore siderurgico dà lavoro in Europa a 350 milioni di lavoratori diretti, senza considerare l’indotto” e che “ha svolto un ruolo storicamente importante nel processo di integrazione europea e costituisce la base per la generazione di valore aggiunto industriale in Europa. C’è però da considerare che un certo numero di grandi produttori di acciaio sta perseguendo strategie incentrate sui rendimenti finanziari a breve termine a scapito dell'innovazione, degli investimenti in ricerca e sviluppo, dell’occupazione e del rinnovamento”. La proposta di risoluzione, che sarà poi trasmessa agli Stati membri, sollecita la Commissione ad “accelerare la preparazione della roadmap politica industriale annunciata per la prima parte del 2015, al fine di rilanciare l'industria europea e sostenerla nei confronti del mercato globale e al fine di garantire una parità di condizioni efficaci”. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Trump mette in dubbio summit con Kim, ma Pompeo si dice ottimista

Trump mette in dubbio summit con Kim, ma Pompeo si dice ottimista

Roma, (askanews) - Nonostante lo scetticismo espresso dal presidente americano, il segretario di Stato, Mike Pompeo si è detto "ottimista" sul fatto che il 12 giugno a Singapore ci sia l'incontro storico tra Donald Trump e il leader nordcoreano Kim Jong Un. Parlando alla stampa dopo le parole pronunciate da Donald Trump nel suo incontro con il leader sudcoreano Moon Jae-in, Mike Pompeo ha ...

 
Spief, Profumo: Gli operai sono dei grandi innovatori

Spief, Profumo: Gli operai sono dei grandi innovatori

San Pietroburgo, (askanews) - Francesco Profumo, presidente della Compagnia di San Paolo, dallo Spief: "Nel corso del mio intervento dello scorso anno, al forum internazionale economico di San Pietroburgo, dissi una cosa che mi sembrava interessante. Nel nostro paese, abbiamo circa l'80% delle aziende che sono soprattutto piccole e medie aziende, che non sono pronte alla trasformazione verso la ...

 
Adr, al via il progetto della Business City a Fiumicino

Adr, al via il progetto della Business City a Fiumicino

Roma, (askanews) - Una porta d'ingresso al Paese unica. Con un centro uffici, servizi dedicati alle imprese e ai professionisti e un polo congressuale da 1.300 posti. Il tutto collegato ai terminal dell'aeroporto e a pochi passi dalla ferrovia e dall'autostrada. E' la nuova Business City di Roma Fiumicino, un progetto da 190 milioni di euro che a regime occuperà oltre 23.500 persone tra impieghi ...

 
Salute

Infettivologi: "Nuovi farmaci anti-Hiv allungano vita, ora migliorare qualità"

Oggi una persona con Hiv che inizia precocemente la terapia e vi aderisce con costanza può contare su un'aspettativa di vita simile a quella della popolazione generale. Un traguardo fino a pochi anni fa quasi irraggiungibile. Temi al centro della decima edizione del 'Congresso nazionale Italian Conference on Aids and Antiviral Research' (Icar) a Roma. Evento promosso dalla Società italiana di ...

 
Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018

Marco Bocci torna a casa

Marco Bocci a casa

Marsciano

Marco Bocci torna a casa

“E finalmente casa dolce casa”. Con un post su Instagram Marco Bocci comunica ai suoi fan la bella notizia e aggiunge diversi hashtag sul suo stato di salute: ...

22.05.2018

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018