Ast, l'azienda riparte: ma tutto dipende dall'incontro al Ministero

TERNI

Ast, l'azienda riparte: ma tutto dipende dall'incontro al Ministero

26.11.2014 - 09:05

0

A poche ore dall’incontro al ministero dello Sviluppo Economico volano le colombe in viale Brin. E Marco Bentivogli, segretario generale della Fim Cisl, risponde a distanza al suo omologo della Fiom, Maurizio Landini, che lunedì aveva suonato la carica agli iscritti del sindacato rosso. “Per noi - afferma - è necessario un accordo per dare continuità industriale e sviluppo al sito e per tutelare i lavoratori. Certo, nessuno vuole un accordo ad ogni costo, ma questa - precisa - è un’ovvietà: semmai dobbiamo fare ogni sforzo per giungere a un’intesa. Grazie al negoziato, sostenuto dalla lotta, il piano industriale è stato modificato in modo significativo. Occorre adesso lavorare sulle ricadute, sugli esuberi da gestire in modo volontario, senza clausole che lascino la libertà di licenziare. Bisogna garantire tutele - scandisce - ai lavoratori di tutte le ditte in appalto, a partire dall’Ilserv. Serve una stretta finale sulla parte salariale relativa all'integrativo per migliorare qualità e quantità. Il tempo che passa inutilmente, senza un accordo, è nemico dei lavoratori. Per queste ragioni l’incontro di mercoledì è decisivo”. Nel corso dell’assemblea degli iscritti, svoltasi martedì mattina al Michelangelo, il dibattito è stato a volte vivace e non sono mancati le voci di dissenso. “Ma in generale - chiosa Riccardo Marcelli, leader della Fim ternana - è emersa la consapevolezza del momento cruciale per la vertenza Ast e della necessità che ognuno si assuma le proprie responsabilità”. L’appuntamento è per mercoledì, alle 13, a Roma, di fronte al ministro Guidi. Intanto in azienda, dopo più di un mese di sciopero, si è ripreso a lavorare. Ma è chiaro che i pensieri sono rivolti al Ministero.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Polonia, Lech Walesa incontra un gruppo di manifestanti disabili

Polonia, Lech Walesa incontra un gruppo di manifestanti disabili

Varsavia (askanews) - L'ex presidente polacco e premio Nobel per la pace, Lech Walesa ha incontrato il gruppo di giovani disabili che ha trascorso oltre un mese accampato fuori dal Parlamento polacco per chiedere al governo di centro-destra di aumentare i fondi per i loro magri sussidi. "Farò tutto quanto in mio potere per aiutarvi - ha detto loro il 74enne ex leader di Solidarnosc - però so che ...

 
Salvini: "All'estero non hanno nulla di cui preoccuparsi"

Salvini: "All'estero non hanno nulla di cui preoccuparsi"

Roma (askanews) - "Qualcuno all'estero dovrà cambiare la sua prospettiva. Sarà un governo di speranza e prospettiva, non sarà un governo remissivo". Lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini, nelle dichiarazioni alla stampa al termine del colloqui con il Capo dello Stato, Sergio Mattarella. "Abbiamo fatto il nome del presidente del Consiglio, abbiamo ben chiara squadra e progetto di ...

 
Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018

Doppia italia sul podio di Cannes

festival del cinema

Doppia italia sul podio di Cannes

Trionfo dell'Italia al Festival del cinema di Cannes. "Dogman" di Matteo Garrone regala a Marcello Fonte il premio come miglior attore protagonista, mentre Alice Rohrwacher ...

20.05.2018