Ast, Morselli ai lavoratori: "Nessun smantellamento, avanti con due forni"

TERNI

Ast, Morselli ai lavoratori: "Nessun smantellamento, avanti con due forni"

20.11.2014 - 12:21

0

L’ad dell’Ast di Terni, Lucia Morselli, "conferma l’intenzione di mantenere l’integrità del sito produttivo di Terni escludendo qualsiasi ipotesi di smantellamento degli impianti". Lo si legge in una lettera aperta di Morselli ai dipendenti, affissa nella notte ai cancelli dell’azienda. "Nei prossimi due esercizi - prosegue Morselli - saranno in funzione entrambi i forni. L’obiettivo è quello, nonostante i risultati negativi degli ultimi sei anni, di dimostrare come sia possibile arrivare a un ragionevole livello di profittabilità con tale assetto produttivo e quindi con entrambi i forni in funzione". "Se questo risultato sarà raggiunto e se il mercato ne giustificherà l’utilizzazione, i due forni continueranno a operare insieme", si legge ancora nella lunga lettera. "È per questo che è essenziale - aggiunge Morselli - che nel corso dei due prossimi esercizi venga fatto ogni sforzo per raggiungere i necessari livelli di efficienza ed i conseguenti livelli di risparmio di costi che sono stati fissati in una riduzione di circa 100 milioni di euro. L’obbiettivo è ambizioso ma è indispensabile per salvare l’azienda, riportarla in sicurezza e da qui rilanciarla con aggressività e determinazione per garantirsi un ruolo da protagonista nel mercato mondiale". L’ad Morselli sottolinea che "nelle riduzioni di costo previste figura un risparmio del costo del lavoro di circa 30 milioni di euro che Ast ha pianificato di raggiungere con 290 esuberi e una riduzione dell’onere del contratto integrativo per circa 14 milioni di euro. Sono sacrifici molto dolorosi ma, dagli esuberi, vanno dedotti 165 colleghi che, ad oggi, hanno già pianificato di lasciare l’azienda e, per quel che riguarda l’integrativo, il sacrificio è richiesto perché riduce di 260 il numero complessivo degli esuberi, come inizialmente previsto, consentendo così ad Ast di mantenere un organico strutturato per una capacità produttiva di circa un milione di tonnellate. L’azienda ha deciso inoltre di sostenere i colleghi che intendono risolvere il loro rapporto di lavoro con un contributo straordinario di 80.000 euro". "Nonostante le riduzioni di costo previste, e a garanzia del piano di rilancio, nei prossimi anni saranno effettuati importanti investimenti per migliorare la qualità dei nostri impianti produttivi, incrementare i livelli di sicurezza e aumentare la protezione dell’ambiente", spiega ancora la capa esecutiva della società del gruppo ThyssenKrupp. Inoltre, dichiara ancora l’ad ai lavoratori, "sono confermate le spese di ricerca e sviluppo per fornire prodotti innovativi ai clienti ed è previsto il trasferimento della linea produttiva del freddo, da Torino a Terni, incrementando così la capacità produttiva del sito. L’amministratore delegato è molto preoccupato degli effetti che la prolungata chiusura aziendale sta avendo sul futuro dell’azienda". "La mancanza di produzione e spedizione ai clienti sta facendo, non solo perdere ricavi attuali ma, soprattutto, commesse e contratti che sono indispensabili per garantire il futuro della società. Non c’è Ast senza clienti. Nel rispetto più assoluto delle forme di mobilitazione che vengono adottate, l’amministratore delegato non può che constatarne le conseguenze che, purtroppo, sono quelle di allontanare progressivamente Ast dal proprio mercato", spiega ancora. "Ast si augura che presto l’azienda possa ritornare alla normale operatività così da costruire insieme ai dipendenti, fornitori e clienti, il proprio futuro non solo di efficienza, di produttività, di sicurezza e di serenità familiare e sociale, ma, soprattutto, di grande successo e prestigio che Ast e la città di Terni possiedono come eredità preziosa da valorizzare e accrescere", conclude Morselli. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Venezia-Perugia si sposta a San Siro: Nesta e Inzaghi, clima play off
CALCIO SERIE B

Venezia-Perugia si sposta a San Siro: Nesta e Inzaghi, clima play off

Anche tecnico e fantasista del Perugia sono stati protagonisti de “La notte del maestro”, la serata d’addio al calcio di Andrea Pirlo di lunedì 21 maggio a San Siro. Nesta e Diamanti hanno risposto alla convocazione dell’ex compagno azzurro per dare spettacolo insieme a tantissime stelle del calcio. In campo chiaramente anche il tecnico del Venezia, Pippo Inzaghi. Bobo Vieri, con un video su ...

 
"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

"Hotel Gagarin", Amendola: speranza è nella curiosità per l'altro

Roma, (askanews) - In un film divertente e poetico come "Hotel Gagarin", diretto da Simone Spada, nei cinema dal 24 maggio, Claudio Amendola interpreta un personaggio romantico e sognatore. Con Luca Argentero, Giuseppe Battiston, Barbora Bobulova, Silvia D'Amico, Caterina Shulha, si ritrova in un hotel isolato dell'Armenia: il progetto di girare un film è saltato ma quell'imprevisto, in quel ...

 
Marco Bocci torna a casa

Marco Bocci a casa

Marsciano

Marco Bocci torna a casa

“E finalmente casa dolce casa”. Con un post su Instagram Marco Bocci comunica ai suoi fan la bella notizia e aggiunge diversi hashtag sul suo stato di salute: ...

22.05.2018

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Eletta a Corciano

La bella Carolina Miss Mondo Umbria

Carolina Scarscelli, 16 anni, studentessa di Città di Castello è Miss Mondo Umbria 2018. È stata eletta sabato sera al Gherlinda nel corso della finale regionale organizzata ...

21.05.2018