Ast, pagati gli stipendi ma senza integrativi: rabbia dei lavoratori

Terni

Ast, pagati gli stipendi ma senza integrativi: rabbia dei lavoratori

08.11.2014 - 15:28

0

La buona notizia ne trascina una cattiva. Che ha tanto il sapore dell’ennesima sfida. Da venerdì, infatti, Ast ha iniziato a pagare gli stipendi ma in busta paga i lavoratori hanno trovato una brutta sorpresa. Annunciata. Niente integrativo. “Ancora una volta - sottolineavano ieri sindacalisti di lungo corso - un atto unilaterale dell’azienda”. Secondo una stima, sempre dei sindacati, ogni lavoratore - scioperi a parte - ha trovato dai 150 ai 200 euro in meno rispetto agli stipendi precedenti. “E’ un gesto grave - si ribadisce - perché visto che stiamo riprendendo le trattative si poteva attendere un mese e l’esito delle stesse. E’ l’ennesima dimostrazione che l’amministratore vuole andare per la sua strada e che il rispetto dei ruoli sino ad ora c’è stato solo a chiecchiere”.

Il nervosismo era palese venerdì tra i dipendenti dell’Ast, ancora più amareggiati e al tempo stesso indignati per l’episodio. Ma non è l’unica notizia negativa della giornata. Infatti se giovedì c’era stato un cauto ottimismo al termine dell’incontro al Mise (a dire il vero soprattutto degli osservatori esterni e della politica), l giorno dopo i sindacalisti hanno riportato tutti con i piedi per terra sottolineando che sino ad ora dall’amministratore delegato dell’Ast, Lucia Morselli, è arrivata soltanto una dichiarazione di intenti: “Il piano - si ribadisce in ambiente sindacale - lo deve mettere nero su bianco, specificando con esattezza volumi, impianti e investimenti. In caso contrario siamo al punto di partenza. Se quello che si vuole fare è riproporci la solita solfa con un altro aspetto, allora non potranno esserci progressi nella trattativa”.
Intanto lo sciopero continua, i presidi dei lavoratori restano tutti attivi, compreso quello davanti a Palazzo Spada. Per sabato pomeriggio (16.30 sala del consiglio comunale) il “Comitato operai & cittadini per l’Ast” ha convocato un’assemblea pubblica per approfondire lo stato della trattativa e gli scenari possibili.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Conte: difenderò il popolo, confermo collocazione Ue dell'Italia

Conte: difenderò il popolo, confermo collocazione Ue dell'Italia

Roma, (askanews) - Il presidente del Consiglio incaricato Giuseppe Conte ha letto una dichiarazione alla stampa al termine del suo incontro con il presidente della Repubblica Sergio Mattarella per il conferimento dell'incarico, che riportiamo integralmente. "Il Presidente della Repubblica mi ha conferito l'incarico di formare il governo, incarico che ho accettato con riserva. Se riuscirò a ...

 
Casa delle Donne, Lia Migale: "Ecco la nostra verità sul debito"

Casa delle Donne, Lia Migale: "Ecco la nostra verità sul debito"

Roma, (askanews) - "Noi intendiamo pagare il debito con il Comune, ma nella giusta misura", ovvero al massimo 400mila euro tenendo conto fra l'altro dei lavori ordinari e straordinari che la Casa Internazionale delle Donne ha svolto nel complesso del Buon Pastore, a via della Lungara a Roma. Lo spiega Lia Migale, membro del direttivo della Casa, economista e scrittrice, intervistata negli studi ...

 
Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Il film diretto e interpretato da Alberto Sordi sarà proiettato in versione restaurata al Morlacchi

Fumo di Londra torna a Perugia in 4k

Alberto Sordi in Fumo di Londra è Dante Fontana, antiquario con il negozio in corso Vannucci, a pochi passa da piazza IV Novembre. Era il 1966 e Sordi, per la prima volta ...

23.05.2018

Marco Bocci torna a casa

Marco Bocci a casa

Marsciano

Marco Bocci torna a casa

“E finalmente casa dolce casa”. Con un post su Instagram Marco Bocci comunica ai suoi fan la bella notizia e aggiunge diversi hashtag sul suo stato di salute: ...

22.05.2018

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Fiona May

Sì al Todi festival, ma in Umbria non ci sono piste di atletica

Atleta, mamma e ora anche attrice di teatro, Fiona May in Umbria per presentare il suo debutto  al Todi festival 2018, il 25 agosto al teatro Comunale di Todi.

21.05.2018