Paolo Conte per ricordare Sergino

Perugia

Paolo Conte per ricordare Sergino

12.07.2014 - 21:58

0

 “Condividevano la passionaccia da tifosi rossoneri: il Milan prima di tutte le altre squadre” ed erano grandi amici. Le ipotesi della vigilia sul tributo alla memoria di Sergio Piazzoli dopo le dichiarazioni di Carlo Pagnotta si sciolgono in un solo frangente come bolle di sapone. Svaniti i sogni di Robert Wyatt, Tom Waits, Bruce Springsteen, Bob Dylan e chi più ne ha più ne metta.

La barra di Pagnotta pare invece diritta sull’avvocato astigiano dalla voce profonda e growl che ha stregato le estati degli italiani con i “gelati al limone” e la celebrazioni delle epiche gesta di Bartali, Paolo Conte che, come molti altri artisti, approdò a Perugia nei lontani anni Novanta nel corso delle storiche stagioni che Piazzoli organizzava al teatro Turreno. Erano gli anni in cui Sergino trasformò il suo sogno inseguito da anni di mettersi in proprio, della piena autonomia gestionale e logistica degli eventi musicali a Perugia e in Umbria con la Musical Box e con frequenti puntate anche su Villalago, luogo magico che sovrasta il Lago di Piediluco nel Ternano. Racconta Patrizia Marcagnani, l’eterna compagna di Sergio, che proprio ai concerti del Turreno dove Conte venne per la prima volta, è legato un aneddoto. “In quell’occasione - racconta Patrizia - a Paolo Conte fu rubata la giacca. Sergio si sentì in difficoltà per l’episodio nei confronti del cantautore e disse a Paolo: “Ti do la mia”. E lui rispose immediato rinunciando l’offerta: “Fatti furbo Sergio, fatti furbo”. Qualche anno più tardi al concerto di Pino Daniele all’anfiteatro di Villalago si presentò un tizio che dichiarò si essere l’autore del furto della giacca. Fan sfegatato di Paolo Conte si vantava del suo colpo”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Contemporaneo a 360 gradi, il freestyle invade Palazzo Grassi

Venezia (askanews) - Una grande rampa da skateboard dove, fino a qualche mese fa, troneggiava il demone colossale di Damien Hirst. A Palazzo Grassi a Venezia la cultura freestyle entra dalla porta principale in uno dei musei più importanti del mondo con la tre giorni di "Skate the Museum", evento collegato alla mostra del pittore tedesco Albert Oehlen, ma che vive di una vita e di un'energia ...

 
Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Immigrati, il sindaco di Riace: campagna di odio produce la morte

Reggio Calabria (askanews) - Nelle baraccopoli di San Ferdinando e di Rosarno non c'è rispetto dei diritti umani, c'è un degrado umano. Perché le autorità se ne accorgono solo quando succedono questi casi gravi e si continua a mantenere operative queste strutture quando si potrebbe benissimo fare l'ospitalità diffusa e utilizzare le case della piana e dei centri storici che non sono abitate. Non ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018