umbria felix

UMBRIA FELIX

La città pensante

25.05.2017 - 18:29

0

Cosa avrà compreso Sergio Mattarella della città che lo ha accolto in occasione del XXV convegno della Fondazione Nemetria? I presidenti della Repubblica sono abituati ai bagni di folla e a spostarsi in continuazione da una città all'altra. Ma venerdì scorso, presso l'Auditorium di San Domenico di Foligno, c'era qualcosa di diverso nell'aria, una sorta di risveglio, un desiderio di rilancio di una comunità smaniosa di interrogarsi sulle relazioni tra due campi apparentemente contrapposti: l'etica e l'economia. L'aria era quella di una città consapevole di essere stata nel dopoguerra - insieme a Terni - polo produttivo della regione, quando ancora le fabbriche erano condotte con l'attenzione che una volta si dedicava al podere. Tanta acqua è passata sotto i ponti e fu proprio uno dei suoi figli più illuminati, Leonello Radi, che volle porsi - e porre al Paese - l'irrisolto quesito, riportando Foligno al centro dell'attenzione di economisti, sociologi, politici e filosofi. Alle menti semplici "Etica ed economia" sarà suonato come un ossimoro. Una figura retorica in grado di accostare parole che esprimono concetti contrari, un contrasto di significati tra il tornaconto che ogni protagonista economico persegue (il profitto dell'impresa) e le condizioni morali/ridistributive che ogni imprenditore dovrebbe perseguire. Sosteneva Radi che l'obiettivo del sistema economico deve coincidere con l'accrescimento del benessere dei suoi membri. Era sua intenzione farci riflettere su due percorsi solo apparentemente opposti, per giungere ad un punto d'incontro delle diverse componenti. Aveva ragione. Se non si vuole spregiare il carattere sacro di ciascun essere umano è indispensabile stimolare nelle imprese una responsabilità sociale che non eluda certi snodi eticamente significativi, dato che il benessere deriva soprattutto da entità immateriali su cui le scelte economiche esercitano un forte condizionamento. Quando gli si chiedeva degli scopi della sua creatura "Nemetria", Leonello insisteva sulla necessità di migliorare la qualità delle relazioni interpersonali finalizzate all'interesse collettivo, in risposta a istanze rivolte dalla società civile e non al proprio tornaconto. Il successore, Giuseppe De Rita, intervenendo al convegno da padrone di casa, ha indicato la strada da percorrere e le insidie che ci aspettano in epoca di crisi, non solo economica, ma soprattutto di valori. Mattarella - il cui sguardo di solito sembra elevarsi ad un grado di beatitudine agli antipodi di ogni pensiero economico - ha applaudito con inconsueta passione il pensiero dell'ex presidente del Censis, passando sopra al fatto che nel suo ultimo rapporto (dopo aver interpretato il Paese per mezzo secolo) il sociologo ci ha consegnato le parole di Kierkegaard, per cui la crisi di una civiltà può essere paragonata a una nave comandata dal cuoco di bordo, che dal megafono del comandante non detta più la rotta ma il menù del giorno. Tutto il resto lascia ben sperare, Leonello. Nonostante le avversità i semi sono germogliati. E Foligno ringrazia, perché al Capo dello Stato rimarrà il ricordo di una città pensante, che di questi tempi non è poco.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Luca Barbarossa: "Roma è de tutti, porto la romanità in tour"

Luca Barbarossa: "Roma è de tutti, porto la romanità in tour"

Roma, (askanews) - Una grande festa, con tanti ospiti, e la romanità al centro della scena. Luca Barbarossa festeggia il 29 giugno alla Cavea dell'Auditorium Parco della Musica il suo progetto "Roma è de tutti". Che l'artista racconta così: "Il progetto Roma è de tutti è una sorta di concept album, anche il concerto rispetta in scaletta dalla prima all'ultima canzone dell'album. Sono capitoli di ...

 
Su due ruote dal Sudafrica all'Angola: la missione dello Ied

Su due ruote dal Sudafrica all'Angola: la missione dello Ied

Roma, (askanews) - L'Istituto Europeo di Design insieme a Humacoo Foundation e MotoForPeace Onlus ha lanciato il progetto Missions_in missione per le missioni. Lo scorso aprile è partita la spedizione in Africa dei giovani creativi IED per dare un volto agli operatori delle missioni umanitarie in Sud Africa, Namibia e Angola e documentare il lavoro degli "anonimi" che si impegnano quotidianamente ...

 
Grande Guerra: a Ossana in mostra i reperti trovati sui ghiacciai

Grande Guerra: a Ossana in mostra i reperti trovati sui ghiacciai

Trento (askanews) - A cento anni di distanza, la Grande Guerra è per molti giovani solo un capitolo da leggere, magari da studiare, nei manuali di Storia. Nel piccolissimo borgo di Ossana nella val di Sole, invece, il sacrificio dei soldati sui due fronti di quella guerra devastante è ancora oggi ricordato e vissuto come un patrimonio della comunità. E qui è stato quindi deciso, con una insolita ...

 
Cultura

l mondo di Don Camillo e Peppone in una mostra che celebra Guareschi

Fino al 15 luglio a Villa Bertelli, Forte dei Marmi, la mostra ‘Don Camillo, Peppone e il crocifisso che parla’ è dedicata all’opera di Giovannino Guareschi. In concomitanza con le celebrazioni del cinquantenario della scomparsa dello scrittore, 70 scatti di Osvaldo Civirani raccontano la preparazione delle scene, i momenti di riposo e di lavoro prima del ciak. Un racconto nel racconto, che ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018