giovanni picuti

Anonymous peruginus

31.03.2016 - 09:17

0

Non so chi sia e spero di non saperlo mai, per non perdere il gusto delle sue frasi al vetriolo, della sua aneddotica condita di sghignazzi con cui ci percula su Facebook. Forse nemmeno l'amico del cuore sa chi sia. Immagino un'anima anemica, opalescente, su cui l'anonimato getta una pietosa pentola di sugo: all'Amatriciana. Immagino un patetico giovanotto con gli occhiali, un primo della classe che al Mariotti aveva più dimestichezza con i libri che con le ragazze; uno le cui idee si accendono solo davanti ad una biblioteca ben fornita.
Pasquino Perugino passa dalla prosa alla poesia dispensando morsi, graffi e corbellature a destra e a manca. Più a destra che a manca. Ma non ci va leggero nemmeno con i suoi. Perché a differenza di tanti perugini - che praticano il revisionismo ideologico di comodo - egli riesce a leggere il rovescio della medaglia. Alcune volte se la prende con gli amici di prima, dei quali dovrebbe aver sentito le frustate sulla schiena. Questo il motivo dei suoi motti, dei suoi detti, delle sue trovate. Questa la ragione delle piazzate, degli starnazzanti monologhi, delle fulminanti battute. Ammiro il suo vano sforzo d'onestà, più della sua metrica scombinata. Anche a Foligno abbiamo un noto anonimo (l'ossimoro è d'obbligo) che riferendosi al collega perugino ha scritto: "Demolisce, rimprovera, sbeffeggia,/ castiga, irride, critica, bacchetta,/ fa tremare mettendoli in burletta/ un pulpito, una cattedra, una reggia!/ A destra e a manca vola qualche scheggia/ quando brandisce l'affilata accetta./ Non c'è alcun dubbio, è un big della strofetta!/ Ma quant'è bravo! Come la maneggia!/ Ma se una libertà mi vien concessa/ e posso giudicarlo sull'estetica,/ azzarderei una critica sommessa./ Io lo ammiro, lo invidio e lo rispetto./ Ah! Se sapesse un minimo di metrica!/ Lui sarebbe un satirico perfetto!". Siparietto. I social media si sono sostituiti alle pettegole statue parlanti "che dicevano cose assai fatue, dalle piazze Navona e Venezia" (per non trascurar il Babbuino e Lucrezia). Su di esse i romani appendevano satire in versi, per pungere nobili e papi, gentiluomini e cardinali. Pasquino Perugino fa altrettanto con Facebook. Il malumore popolare contro il potere, l'avversione verso la stupidità, la corruzione e l'arroganza dei suoi rappresentanti, non moriranno mai. A Roma Pasquino divenne fonte di irritazione per i potenti presi di mira.
A Perugia, città che ha sempre esibito un'inclinazione per il dissenso, la gente s'era un po' appecoronata.
Ecco perché verso questo delirante fuorilegge proviamo rispetto: sentimento che - almeno per quanto mi riguarda - non ha nulla a che fare con una condivisa ideologia. Su Facebook i nostri pensieri - i miei e i suoi - si rifiutano e si accettano con la velocità del lampo. Se dovessi incontrare il suo sguardo gli serberei l'eleganza di non chiedergli nulla. Abbasserei il mio in segno di riguardo per l'anonimato. In una città in cui le incrostazioni del potere sono più viscose di quelle del papato, ha fatto bene l'anonymous peruginus a mantenere l'impersonalità. Ora, in ossequio al popolo posto difronte al potere sovrano, ci aspettiamo una crescente osservanza dell'imparzialità. Ci aspettiamo che Pasquino del potere riconosca, in rima o in prosa, le umane modestie e ne rimarchi - indipendentemente dal palazzo da dove provengono - le velleità e le malefatte. Beata umbritudine, umbra beatitudine.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Voto in Giappone, Abe chiede l'ok per la riforma costituzionale

Voto in Giappone, Abe chiede l'ok per la riforma costituzionale

Tokyo (askanews) - Shinzo Abe alla prova della verità. Il 22 ottobre in Giappone si vota per la Camera dei rappresentanti, un passaggio importante per il premier nipponico che ha indetto le elezioni anticipate con il doppio obiettivo di ottenere un mandato per la riforma costituzionale e dirottare in ambito sociale l'extragettito che dovrebbe giungere dal 2020 grazie all'incremento della tassa ...

 
Conegliano Valdobbiadene superiore Docg, il prosecco eroico

Conegliano Valdobbiadene superiore Docg, il prosecco eroico

Milano (askanews) - Nel variegato mondo del prosecco, occupa un posto di eccellenza. Un'eccellenza garantita dal territorio su cui nasce, quelle colline adagiate tra le asperità delle Dolomiti e la laguna veneta. E dalla sapienza degli uomini che qui lo producono da oltre 140 anni. Il Conegliano Valdobbiadene prosecco superiore Docg è il frutto di questo lembo di terra fortunata, 15 Comuni nelle ...

 
Kenya, Odinga: solo con riforme potremmo partecipare ad elezioni

Kenya, Odinga: solo con riforme potremmo partecipare ad elezioni

Roma, (askanews) - Ancora non è troppo tardi per approvare le riforme che farebbero riconsiderare al leader dell'opposizione kenyana Raila Odinga la sua decisione di ritirarsi dalle elezioni presidenziali del 26 ottobre. Lo ha affermato lo stesso Odinga parlando con la stampa dopo le dimissioni di Roselyn Akombe, membro della Commissione elettorale che si è detta convinta della parzialità di ...

 
A Ischia al via il G7 dei ministri dell'Interno tra le proteste

A Ischia al via il G7 dei ministri dell'Interno tra le proteste

Ischia, (askanews) - I sette ministri dell'interno delle principali democrazie industrializzate del mondo si incontrano a Ischia per il vertice del G7 su contrasto al terrorismo, anche via web, e lotta ai foreign fighters di ritorno dai territori liberati dall'Isis. In tanti però sono scesi in piazza per chiedere ai grandi politiche diverse e che tutelino i diritti umani. Ecco alcune voci del ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

"Il collegio 2"

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano

Avventura televisiva finita per Dimitri Tincano, il quindicenne ternano che ha partecipato al reality di Raidue "Il collegio 2". Il ragazzo è arrivato all'ultima puntata, ma ...

18.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017