svuota l'armadio magione

I promotori

MAGIONE

“Svuota l’armadio e riempi la solidarietà”

23.04.2015 - 10:00

0

"Svuota l'armadio e riempi la solidarietà". Con tale motto l'associazione Laboratorio Magione questa volta ha deciso di impegnarsi nel sociale, organizzando un'iniziativa a favore delle famiglie bisognose in unione alla parrocchia di Magione, alla Caritas e al centro commerciale Pesciarelli. Se l'unione fa la forza, a questa idea non manca proprio nulla e Laboratorio Magione aggiunge un tassello importante alle già numerose iniziative organizzate e dedicate ai bambini, alle famiglie e alla riscoperta della natura e del territorio. "Tra i vari progetti che abbiamo deciso di promuovere, quest'anno c'è anche la raccolta di abiti a favore dei più bisognosi. Verranno collocati due contenitori - spiega il presidente, Diego Contini - nel centro commerciale Pesciarelli di Magione e nella sede di Passignano, dove sarà possibile depositare indumenti, ma anche tessuti per la casa come lenzuola e asciugamani che successivamente verranno consegnati dai nostri volontari direttamente a don Stefano Orsini insieme alla Caritas. Il tutto nasce dal desiderio di noi consiglieri di cercare di migliorare la vita di chi è più sfortunato, di quelle famiglie che non riescono a far fronte ai fabbisogni primari. Crediamo nella bontà dell'iniziativa e soprattutto confidiamo in una risposta positiva della cittadinanza. Ci preme fare un ringraziamento speciale - sottolinea il presidente - a Michelangelo Pesciarelli, il quale ci ha dato piena disponibilità. Altro ringraziamento è per Grafox, che ci ha donato i due contenitori. Infine come non ringraziare don Stefano che non manca mai di stare accanto alle persone che hanno più bisogno". La raccolta durerà circa un mese, ma probabilmente sarà ripetuta anche in futuro. Ovviamente il cambio di stagione faciliterà la cittadinanza che proprio in questo periodo è alle prese con la sostituzione degli indumenti da invernali a estivi. Parrocchia, associazione e attività commerciale sono le protagoniste di un'idea e che coinvolge attivamente la cittadinanza sensibilizzandola alla solidarietà, perché come dice il motto dell'iniziativa "le stagioni passano, ma la beneficenza resta di moda".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Narni (antica Narnia), la signora dell'Anello
La rivincita vista da vicino

Narni (antica Narnia), la signora dell'Anello

La gara è stata una delle più entusiasmanti della storia della Corsa all'Anello: la rivincita 2018 è stata conquistata a notte inoltrata dal terziere di Santa Maria, che pure era partito con handicap per l'infortunio (per fortuna non grave) capitato al suo primo cavaliere, che non è potuto entrare in campo. Ecco però viste da vicino le immagini della benedizione, preparazione, del corteo storico ...

 
Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Sala: non demonizzare Salvini, Milano lo batterà con idee e fatti

Milano, 23 giu. (askanews) - "Le paure ci sono, tutti noi abbiamo delle paure, però Milano le paure le gestisce e non le butta addosso agli altri, Milano non ha paura della diversità perché sulla diversità ci costruisce il futuro, e non è una bella dichiarazione di principio perché Milano lo fa da 26 secoli ed è arrivata dove è arrivata, integrando e mettendo insieme le qualità di tutti noi. ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018