Terni

Fiom: "Persi in quattro anni 1500 posti di lavoro"

19.05.2017 - 17:18

0

Grido di allarme della Fiom/Cgil: "Persi in quattro anni 1500 posti di lavoro nel solo settore metalmeccanico".

"Lo abbiamo detto e ripetuto come Fiom - scrive il sindacato in una nota - e insieme alle altre organizzazioni sindacali ternane: sul nostro territorio provinciale permangono forti criticità. I dati emersi in occasione dell’incontro tenutosi in aprile in Confindustria, per analizzare l’andamento di settore delle aziende metalmeccaniche aderenti a Federmeccanica, evidenziano una forte riduzione di occupati (circa 1.500 posti di lavoro persi negli ultimi 4 anni, di cui solo 253 nell’anno 2016), mentre l’andamento produttivo ed economico non risulta sicuramente in linea con quanto percepito dall’opinione pubblica.

Se aggiungiamo a questi dati lo stato di difficoltà del settore della piccola impresa e dell’artigianato, possiamo affermare senza tema di smentita che la crisi è tuttora in corso e, aldilà di timidi segnali, ancora colpisce in negativo imprese, produzioni e livelli occupazionali.

Da tempo come organizzazioni sindacali ci siamo spesi con fatica, dentro un quadro normativo sempre più stringente, per difendere il più possibile il nostro tessuto industriale, le professionalità e le competenze lavorative ternane provando a non indietreggiare su livelli occupazionali, qualità del lavoro, diritti e salario".

"Non sempre ci siamo riusciti, - ammette la Fiom - nonostante impegno, lotte, sacrifici ed accordi e il più delle volte siamo stati poco efficaci nella nostra azione di tutela collettiva sia lavorativa che produttiva  ed economica.

Ciò è dipeso, a nostro avviso, da un sistema paese con leggi sul lavoro ingiuste, dalla restrizione degli ammortizzatori sociali, all’assenza di investimenti da parte delle imprese, da alcuni atteggiamenti datoriali spesso cinici ed opportunistici e da molte distrazioni politiche ed istituzionali.

Il sindacato ed i lavoratori, troppo spesso, lasciati in solitudine nel tentare non solo di difendere l’occupazione, ma anche di trovare soluzioni e avanzare proposte che ancora oggi rimangono nel cassetto di chi dovrebbe avere a cuore l’interesse generale di una comunità.

Nonostante ciò proseguiamo nella nostra azione quotidiana di tutela collettiva ed individuale, con i nostri delegati, le nostre strutture, i nostri servizi, le nostre sedi, i nostri attivisti e volontari, sapendo di stare dalla parte giusta. Convinti che, per quanto abbiamo fatto e per quanto tutti i giorni facciamo, a favore di lavoratori e cittadini, siano inaccettabili lezioni di buone pratiche politiche da chi da troppo tempo a smesso di occuparsi degli interessi reali delle persone".

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Svizzera, aggressione con un motosega nel centro di Shaffhausen

Svizzera, aggressione con un motosega nel centro di Shaffhausen

Shaffhausen (askanews) - Paura in Svizzera; un uomo ha aggredito con una motosega alcune persone nel centro di Shaffhausen, nel Nord del Paese al confine con la Germania. Cinque i feriti, di cui 2 in gravi condizioni. L'aggressione è avvenuta nei locali di una filiale della compagnia assicurativa Css e una portavoce della società ha precisato che due dipendenti sono tra i feriti. La polizia ha ...

 
"Despacito" in salsa Maduro, nuova versione della hit latina

"Despacito" in salsa Maduro, nuova versione della hit latina

Caracas (askanews) - Il presidente venezuelano Nicolas Maduro ha lanciato la sua versione della hit latina del 2017 "Despacito", brano dei cantanti portoricani Luis Fonsi e Daddy Yankee, per promuovere le controverse elezioni per l'assemblea costituente. E così le parole della tormentone latino diventano: "La Costituente va avanti. Ehi caro fratello a cui sto cantando, ho un grande messaggio per ...

 
Russiagate, la difesa di Kushner: Nessuna collusione con Mosca

Russiagate, la difesa di Kushner: Nessuna collusione con Mosca

Roma, (askanews) - Jared Kushner, genero e consigliere del presidente Donald Trump, ha affermato di non aver avuto altri contatti con individui che fossero o potessero essere rappresentanti del governo russo, oltre a quelli già divenuti di dominio pubblico, e di non aver mai colluso con un governo straniero. L'affermazione è contenuta nella dichiarazione iniziale che ha diffuso prima di ...

 
Svizzera, ferisce cinque persone con la motosega e si dà alla fuga
Il dramma

Svizzera, ferisce cinque persone con la motosega e si dà alla fuga

Non è un attacco terroristico l'aggressione avvenuta a Schaffhausen, in Svizzera. Lo ha fatto sapere la polizia locale. L'assalitore è stato identificato ed è ora ricercato. Cinque persone sono rimaste ferite, di cui due gravemente. La polizia ha anche confermato, hanno riferito i media, che l'assalitore ha usato una motosega.

 
"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Creatività in primo piano

"Gioca e mettiti in gioco" ha fatto centro

Quella di venerdì 21 luglio, a Narni, è stata una notte con i musei aperti, con le prove dei vigili del fuoco, le esibizioni dei Cavalieri di Narni, le proiezioni ...

24.07.2017

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Gossip

La coppia Tantangelo-D'Alessio è in crisi

Qualcosa di più di semplici voci maldicenti e malpensanti. Anna Tatangelo che si posta da sola o con il figlio Andrea, Gigi D'Alessio idem. La conferma è arrivata dai diretti ...

22.07.2017

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasioal solco del cd

Universo Assisi

“Lo soffia il cielo”: dal monte Subasio
al solco del cd

Poi per fortuna arriva la musica. Quella che non ti aspetti e che neanche sognavi che fosse, per quanto ti sorprende. “Lo soffia il cielo”, il concerto al Subasio di ...

22.07.2017