liceo galilei terni

TERNI

Il liceo Galilei ha la sua Expo, lavori di restauro degli studenti

28.04.2015 - 12:25

0

Si chiama “Galilei Expo” ed è l’iniziativa annunciata dal liceo scientifico Galileo Galilei prevista per le giornate di mercoledì e giovedì. Il liceo rappresenta un edificio di valore, sia a livello artistico-culturale, essendo una componente storica del panorama ternano, sia per la sua funzione di ambiente nel quale vengono accolti ogni giorno centinaia di ragazzi. E’ proprio dagli studenti, dalla loro presa di coscienza di tale ricchezza, che nasce Galilei Expo, un progetto volto alla manutenzione, al miglioramento e alla valorizzazione degli ambienti del liceo stesso, ispirato a quanto già realizzato con l’iniziativa “Up to us - Dipende da noi”, proposta dai rappresentanti di Istituto nell’anno scolastico 2012/2013, che ha regalato una nuova, più accogliente e vivace veste cromatica alle aule dell’edificio. Un’esperienza i cui risultati hanno avuto ampia eco e donato prestigio alla scuola e che ha fortemente arricchito la comunità del Galilei, rinforzandone il sentimento di coesione e segnando una svolta in termini di impegno e consapevolezza. Oggi, in regime di cogestione, con il pieno sostegno e coinvolgimento della dirigente scolastica, della segreteria amministrativa - a partire dal Dsga - e del corpo docenti, con il parere favorevole e il convinto appoggio del presidente del consiglio di istituto e del consiglio stesso, con il patrocinio del Comune e in collaborazione con l’Ufficio tecnico della Provincia e con le imprese Dmr Costruzioni srl, Profili srl e Arti e colori srl, gli studenti, suddivisi per “team”, ognuno dei quali con uno specifico compito, si occuperanno della rimessa a nuovo delle pareti murarie delle palestre e degli spogliatoi del liceo e della realizzazione di murales all’interno della palestra principale, oltre che della documentazione dell’evento. E’ prevista anche la produzione di pannelli decorativi destinati alle aule e di un totem direzionale da porre nell’atrio della scuola. Un progetto, quello di Galilei Expo, che non può essere etichettato come semplice intervento edilizio.
“Fra le principali finalità dell’iniziativa - si legge in una nota della scuola - si colloca, infatti, la sensibilizzazione degli studenti, tramite il coinvolgimento diretto nelle attività di manutenzione e valorizzazione, al rispetto delle strutture, specialmente pubbliche, e, più in generale, al tema della cultura della legalità e dell’impegno attivo nella società e nella vita collettiva”. Tramite Galilei Expo i ragazzi hanno deciso di dimostrare la loro voglia di fare, il loro impegno nel migliorare l’ambiente in cui vivono, la loro capacità di trasformare un’idea in realtà. Perché il nome Galilei Expo? In concomitanza con l’Expo di Milano e guardando alla prima Esposizione Universale, quella londinese del 1851, il liceo ha voluto riprendere il nome dell’iniziativa poiché “...ne condivide, nel suo piccolo, gli obiettivi: progettare e realizzare nuovi ambienti e soluzioni in accordo e in promozione dello spirito di cittadinanza”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Economia

Borse, lunedì nero

Le borse europee chiudono in calo sui timori delle conseguenze di una guerra commerciale internazionale. A fine seduta Milano cede il 2,44%, in aumento lo spread Btp-Bund a 251 punti base. Londra cede il 2,24%, Francoforte lascia sul terreno il 2,46%, Parigi perde l'1,92%. A Piazza Affari crolla Prysmian -10%, dopo aver annunciato una revisione al ribasso dell'Ebitda. In flessione il comparto ...

 
Luca Barbarossa: storia di Alex, da solo a Pozzallo a otto anni

Luca Barbarossa: storia di Alex, da solo a Pozzallo a otto anni

Roma, (askanews) - Chi avrebbe il coraggio di dire a un bambino di otto anni arrivato in Europa dopo un viaggio di un anno e mezzo, da solo, "è finita la pacchia"? Lo dice Luca Barbarossa, negli studi di askanews per presentare il suo disco "Roma è de tutti". "Racconto una piccola storia emblematica, quella di Alex, un bambino che è arrivato a Pozzallo senza genitori dopo un viaggio di un anno e ...

 
Brad Mehldau, cancellato il concerto

Umbria jazz 2018

Brad Mehldau, cancellato il concerto

Il concerto di Brad Mehldau a Umbria Jazz previsto per il 18 luglio 2018 round midnight al teatro Morlacchi di Perugia è stato cancellato per cause indipendenti dalla volontà ...

23.06.2018

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

St Jacob's Chamber Choir

Grandi festival

Una Sagra musicale di Guerra e Pace

Una Sagra monumentale capace di mostrare tutto il suo valore di patrimonio storico e vivo della città e del territorio. E’ così che organizzatori, istituzioni e il direttore ...

23.06.2018

Musica e teatro in quota

Suoni Controvento prendono forma dallo spazio

Un viaggio negli inferi di monte Cucco seguendo il Caino di George Byron, le sue parole, passo dopo passo, lentamente. Oppure là fuori, nella luce del tramonto, a rivedere un ...

23.06.2018