Droga, drammatico primato: quattro decessi per overdose ogni centomila abitanti

Droga, drammatico primato: quattro decessi per overdose ogni centomila abitanti

L'eroina è il killer numero uno, allarme per il gioco d'azzardo tra i giovanissimi. I dati della relazione al Parlamento 2013 del Dipartimento Antidroga

25.07.2013 - 13:32

0

Quattro decessi ogni 100mila residenti è il triste tasso che porta l’Umbria in cima alla lista delle regioni maggiormente colpite da mortalità per overdose. La fonte è la Relazione al Parlamento 2013 sull’uso di sostanze stupefacenti e tossicodipendenze in Italia elaborata dal Dipartimento Antidroga.
In classifica, Marche e Sardegna seguono l’Umbria.

I dati L’andamento del 2012 è stato sostanzialmente di diminuzione dei decessi nel Nord Italia e di aumento nel centro, stabile al Sud e nelle isole. Anche se nel rapporto presentato a giugno da Regione Umbria si segnala anche nel “cuore verde” un calo sostanziale: nel 2012 sono infatti state 24 le morti per droga, il 7,7% in meno rispetto all’anno precedente. Il dato più basso riscontrato negli ultimi sette anni, ovvero da quando è iniziata la crescita, è stato di 18 decessi nel 2009 e il più alto di 35 morti nel 2007. In Italia nel 2012 i morti per overdose sono stati 390.

Eroina killer numero uno A morire di più sono gli uomini. E’ un dato che emerge sempre dai dati del Dipartimento politiche antidroga: in Umbria sono 7 i decessi maschili su 100mila abitanti, a seguire ci sono Marche e Sardegna con 4 su 100mila. E a uccidere di più resta l’eronia. A questa sostanza si attribuiscono il 42% dei decessi - qui i dati sono nazionali - mentre nel 45% dei casi non è possibile stabilire la sostanza che ha determinato la morte.

Allarme gioco d’azzardo La relazione del Dipartimento antidroga accende l’allarme sul gioco d’azzardo. Specie in giovanissima età. Nel 2013 circa un milione e 250.000 studenti delle superiori abbiano provato l’”ebbrezza” di un gioco d'azzardo. Questa la stima della ricerche. Che correla il tutto anche un altro dato preoccupante. Dallo studio emerge che tanto più avanzato è lo “stadio” del gioco d'azzardo, tanto maggiore è il consumo di droghe. Secondo i dati raccolti e analizzati dal Dipartimento è pari al 41,7% il numero gli adolescenti con comportamenti di gioco patologico che contemporaneamente fanno uso di sostanze stupefacenti. E ancora. Tra i loro coetanei che non giocano d’azzardo, sempre secondo la ricerca, l’uso di sostanze si ferma, statisticamente, al 17,5%.

Le reazioni “Il tristissimo e persistente primato regionale di morti per overdose non è casuale - dice il capogruppo della Lega Nord in Regione, Gianluca Cirignoni - ma è la spia di un problema grave, costituito dal mare di droga che la criminalità organizzata sta da anni riversando in Umbria”.
“Sono dati sconvolgenti anche se tristemente annunciati. Il fatto che una regione piccola come l'Umbria risulti prima nei decessi per overdose impone una risposta collettiva, dalla classe politica, alle forze dell'ordine, alla scuola a ogni singolo cittadino. Senza la partecipazione di tutti non se ne viene fuori”. Paolo Brutti, presidente della Commissione regionale contro la criminalità organizzata e le tossicodipendenze, commenta così gli angoscianti dati. “Lavoriamo intensamente su questo fronte”, e, annuncia Brutti, “domani (giovedì 25 luglio) sarà in audizione il generale della Guardia di Finanza, Cristiano Zaccagnini, altro contributo importantissimo per suggerire nuove strategie. Di certo occorre modificare un approccio che, come risulta evidente, non è riuscito a contrastare il fenomeno, cercando risposte più moderne e incisive. L'allarme-droga - conclude Brutti - è un problema talmente complesso che costituisce un banco di prova per la nostra comunità”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Borse positive, corre Bper ma frena Fca

Le Borse europee chiudono in rialzo. Riflettori puntati sulla riunione dei Paesi Opec: è stato deciso all'unanimità un aumento della produzione fino a un milione di barili al giorno. A fine seduta a Milano guadagna lo 0,99%, spread in calo. Maglia rosa per Londra +1,67%, positive le piazze di Parigi +1,34% e Francoforte +0,54%. A Piazza Affari corre Bper +7,36% dopo che il gruppo Unipol ha ...

 
Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Lincei: giovani e relazioni internazionali tra priorità Accademia

Roma, (askanews) - Si è chiuso oggi a Palazzo Corsini, alla presenza del capo dello Stato Sergio Mattarella, il 415esimo Anno Accademico dei Lincei, la più antica Accademia del mondo. L'Adunanza solenne si è aperta con la relazione del presidente Alberto Quadrio Curzio sull'attività svolta nell'Anno Accademico 2017-2018 e nel triennio 2015-2018 che lo ha visto alla guida della prestigiosa ...

 
L'Alchimista sul trono

Quattro Ristoranti

L'Alchimista sul trono delle enoteche gastronomiche

Giovedì 21 giugno alle ore 21.15 su Sky Uno hd è arrivata la nuova puntata inedita di Alessandro Borghese 4 Ristoranti (LEGGI Quattro ristoranti, in onda la puntata girata in ...

21.06.2018

Tre giorni di musica (e non solo) al tramonto

Moon in june

Tre giorni di musica (e non solo) al tramonto

Dopo l’anteprima del 22 giugno al teatro di Tuoro (alle 21) con le sperimentazioni elettroniche di Fields Conduction e il concerto dei Lstcat insieme a Ginevra Di Marco e ...

21.06.2018

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

foligno

Su Rai3 lo speciale sulla Quintana

Il fascino e le emozioni della Quintana sbarcano su Rai3, che sabato 23 giugno manderà in onda uno speciale di 66 minuti dedicato alla giostra vinta dal rione Cassero. ...

21.06.2018